Scienze della Terra per le superiori/Il modellamento dovuto a fenomeni atmosferici: differenze tra le versioni

 
I materiali degradati restano in posto per un certo tempo, formando una '''copertura eluviale''' che protegge in una certa misura la roccia "fresca" da ulteriori attacchi. L''''eluvium''' può raggiungere anche spessori notevoli (decine di metri), se la presenza di acqua di infiltrazione (in climi umidi) permette alla degradazione di agire in profondità per via chimica e/o fisica. La parte superficiale della copertura eluviale può subire processi di '''degradazione biologica''' che lo trasformano in '''suolo'''. I ''suoli'' sono oggetto di studio della '''pedologia''', che rappresenta il punto di incontro delle ''scienze geologiche'' e delle ''scienze agrarie''.
[[File:Weathering processes.png|thumb|right|verticale=2.24|Schema dei processi di alterazione e dei fattori che li controllano.]]
I fattori primari che controllano l'alterazione sono il '''clima''' (ovvero il ''regime climatico'' cioè le variazioni climatiche stagionali) e la '''geomorfologia''' (la ''morfologia del territorio''). Questi fattori a grande scala controllano la '''temperatura''', la '''disponibilità di acqua''' e il '''chimismo delle acque'''.
 
** ''Idrolisi''
** ''Ossidazione''
 
 
== Alterazione fisica ==
2 294

contributi