Differenze tra le versioni di "Scienze della Terra per le superiori/Il carsismo"

* '''Barriere'''. Si tratta di "dighe" composte da concrezione che formano serie di vaschette pensili. Queste serie di dighe sovrapposte possono raggiungere altezze di diversi metri. La precipitazione avviene solo in corrispondenza della soglia della vaschetta per degassazione causata dalla minima turbolenza dovuta alla tracimazione dell'acqua.
* '''Pisoliti''' (o '''perle di grotta'''). Si tratta di ''concrezioni libere'' (cioè non ancorate al substrato), di forma subsferica o ellissoidale, di dimensioni da millimetriche a centimetriche (fino a una quindicina di centimetri). Sono costituite da lamine concentriche di carbonato cresciute intorno ad un ''nucleo di cristallizzazione'', che può essere un granello di sabbia o un frammento vegetale o di osso. Si trovano tipicamente in vaschette.
* '''Latte di grotta''' o '''latte di monte'''. Si tratta di aggregati microcristallini di carbonato che ricoprono le pareti come patine, di consistenza ''plastica'' se idratati, di colore bianco-latteo (di qui il nome) o bianco-giallastro. Nel passato il latte di monte si raccoglieva nelle "grotte lattarie" (nelle regioni del Carso) per somministrarlo alle puerpere perché si credeva che ne migliorasse il latte (questa pratica è durata in talune zone fino all'inizio del secolo scorso).
* '''Cristalli'''. Da acque molto sovrassature e calme, per evaporazione progressiva, il carbonato può precipitare direttamente in macro-cristalli, con orientazione casuale e abito cristallino ben delineato o compenetrati.
 
1 180

contributi