Differenze tra le versioni di "Scienze della Terra per le superiori/Il carsismo"

=== Microforme ===
Si tratta di "sculture naturali" in roccia provocate dalla corrosione, chiamate con il termine collettivo di '''karren''' (in Tedesco) o '''lapiés''' (in Francese) L'associazione di varie forme singole a ''karren'' si definisce ''karrenfelder'' o, in Italiano, '''campi carreggiati''' o '''campi solcati'''. Le forme più comuni sono:
* ''Scanalature'' (''Rillenkarren''). Piccoli solchi rettilinei subparalleli, separati da sottili creste aguzze e taglienti, con profondità da millimetrica a un paio di centimetri, larghezza fino a circa 3 centimetri e lunghezza da una decina di centimetri a poco più di 50 centimetri. Si sviluppano su superfici inclinate, in prossimità di piccoli spartiacque che suddividono i campi solcati.
* ''Impronte'' (''Trittkarren''). Piccole cavità a fondo piatto e contorno semicircolare, su superfici a bassa inclinazione a fondo piatto e aperte verso valle, con diametro da centimetrico a decimetrico.
* ''Solchi a doccia'' (''Rinnenkarren''). Solchi con larghezza e profondità di diversi centimetri e lunghezza di diversi metri, tendenzialmente sinuosi su superfici a bassissima inclinazione e rettilinei su superfici più inclinate; su superfici ad alta inclinazione tendono ad essere molto più marcati, con profondità e larghezze maggiori.
* ''Vaschette di corrosione'' (''Kamenitza''). Cavità chiuse con contorno subcircolarescircolare o ellittico, fondo piatto suborizzontale e diametro da centimetrico a metrico; caratterizzate dalla presenza temporanea di acqua stagnante. Sono forme legate alla presenza di alghe e batteri nell'acqua la cui attività facilita la corrosione.
* ''Karren coperti''. Forme ricoperte in parte o completamente da suolo, generalmente arrotondate (''rundkarren''): solchi arrotondati, forme a camino o imbuto riempite di ''depositi residuali''.
* ''Fori carsici''. Piccole cavità a sezione subcircolare, con diametro da centimetrico a decimetrico ma con sviluppo verticale notevole, in profondità (come vere e proprie "microcaverne").
* ''Crepacci'' (''Kluftkarren''). Solchi di ampiezza variabile e molto sviluppati in profondità, impostati generalmente su fratture e faglie naturali della roccia. Possono terminare bruscamente su uno strato sottostante o assottigliarsi gradatamente o ancora allargarsi verso il basso.
* ''Cavità anastomotiche di interstrato''. Cavità che seguono i giunti di stratificazione naturali della roccia, con andamento che dipende dall'inclinazione degli strati.
 
1 180

contributi