Carmina (Catullo)/24: differenze tra le versioni

Etichette: Modifica da mobile Modifica da web per mobile
Nec seruum tamen ille habet neque arcam.
</poem>
|trad= Io avrei voluto che tu, fior fiore
|trad=
di tutti i Giovenzi che sono, furono
e saranno in tutti gli anni a venire,
avessi donato l’oro di Mida
a costui senza un servo né denari,
piuttosto che piegarti al suo amore.
‘Perché? non è affascinante?’ Certo,
lo è, ma senza un servo né denari.
Tu puoi minimizzare quanto vuoi,
ma resta senza un servo né denari.
<poem>
 
Utente anonimo