Differenze tra le versioni di "Forze armate mondiali dal secondo dopoguerra al XXI secolo/Regno Unito-12"

nessun oggetto della modifica
(Corretto: "velivolo")
 
==Trasporti==
===Pistoni===
Il '''Bristol Freighter''' è stato originato dalla constatazione che il suo disegno, del 1944, fosse quello più utile dal generale Wingate per il trasporto nella campagna di Birmania. Il volo del prototipo ebbe luogo solo nel 1945, troppo tardi. La macchina prese corpo come Type 170 Mk 31M Freighter militare e l'Mk 31 E Wayfarer civile, e prestò servizio in parecchie nazioni anglosassoni, come i 38 Mk 31M dal dicembre del 1953 e il giugno del '55 per il Pakistan. I Freighter erano i primi dei vari apparecchi inglesi che erano 'più grossi davanti che dietro', con una fusoliera alta e stretta, con i piloti seduti sopra il vano di carico finestrato, ma sopratuttosoprattutto vi era il portellone di carico anteriore con apertura a valve, per ospitare veicoli e carichi importanti. Per quanto rozzo, era un aereo pratico, con carrello fisso, motori radiali, ala alta.
 
Type 170M Mk 31M:
*Prestazioni: 311 km/h a 3048 m, salita a 421 m/min, tangenza 7.468 m, autonomia 676 km
 
Progettato nel '42, l''''Avro York''' non venne messo tuttavia in servizio prima della fine della guerra in quanto la RAF usò prevalentemente trasporti americani, come il C-47 Dakota, il C-46 e anche le versioni da trasporto di bombardieri obsoleti come l'A.W. Whitley, spesso usato per traino alianti, anche delle dimensioni di un Hamilcar, o anche più moderni modelli da trasporto dell'Halifax e del B-24.
 
L'inizio dello sviluppo dello York prende origine dal bombardiere Lancaster. Ai progettisti apparve chiaro che il Lancaster era in grado di portare un carico significativo a una, relativamente, alta velocità. Fu allora che il capo progettista della ditta inglese, Roy Chadwick, propose di realizzare un velivolo da trasporto utilizzando diverse parti del bombardiere. Nonostante l'accordo interalleato assegnasse agli Stati Uniti la produzione dei velivoli da trasporto, in modo da permettere all'industria aeronautica britannica di concentrare gli sforzi nella produzione dei velivoli da guerra, il progetto della Avro, designato Type 685, ricevette il via libera nella forma di iniziativa privata.
 
VC-10 C.Mk 1
*Dimensioni: lunghezza 40.,74 m, apertura alare 44.,55 m
*Peso: max. 146.515 kg
*Motori: 4 R.R. Conway 301 da 10.205 kgs
*Prestazioni: v.max 933 kmh a 9.150 m, autonomia massima 5.900 km con 26.760 kg di carico o 8640 km con10con 10.885 kg
*Carico: 150 passeggeri o 76 barelle o 26.760 kg
 
Il '''Lockheed Tristar''' è un'altra macchina non di grande successo civile, ma che è stata apprezzata dalla RAF. La macchina, come L-1011 volò nel '70 e poi ebbe versioni varie come la L-1011-1, L-1011-100 e successivi, migliorati con maggiore carburante maggiore capacità di decollo corto. Questo possente trireattore, sostanzialmente un equivalente del DC-10, è stato utilizzato in maniera non molto diffusa dalle compagnie aeree come trasporti a lungo raggio, grossomodo simili ai B-747 in compiti ma più piccoli e con i motori tutti i coda. Le macchine ex-civili vennero prese in carico dalla RAF che non si lasciò sfuggire l'occasione per dotarsi a buon prezzo di questi bestioni, sopratuttosoprattutto come aerocisterne. Vennero quindi comprati come 4 Tristar K.Mk 1 e due KC.Mk 2, che erano L-1011-500 della British Airways (il che spiega l'interesse per questo aereo americano), utilizzati come aerocisterne e trasporti misti, con sedili per 194 passeggeri, portellone posteriore, carburante maggiore. I 3 K.Mk 2 sono invece L1011-500 ex-Pan Am modificati allo standard K.Mk 1 con 4540 kg di carburante in meno da trasferire.
 
'''Tristar K.Mk 1''':
*Dimensioni: lunghezza 50.,05 m, apertura alare 50.,09 m
*Peso: 245.000 kg
*Motori: 3 R.R. RB.211-524B4 da 222.4 kN
Per sostituire i Jet Provost, il brasiliano EMBRAER Tucano venne preparato in una apposita versione, capace di prestazioni ben superiori rispetto all'originale T-27. Nel mese di marzo dell'85 il Tucano venne scelto come vincitore contro il PC-7 svizzero. Sarebbe stato proposto per produrre su licenza dalla Shorts, con una commessa di ben 130 apparecchi. La differenza strutturale con il precedente aereo brasiliano era di meno del 30% e in effetti il motore, un Garrett TPR 331 consentiva una potenza di 1160 shp (cavalli effettivi sull'asse), praticamente doppia di prima. L'ala era adesso bilongherone, il tettuccio a prova di impatti di volatili, l'elica permetteva di riconoscere subito la versione in parola, si trattava infatti di un modello quadripala Hartzell. L'impianto carburante venne portato ad una capacità di 694 litri e due serbatoi da 660 litri installabili. Alla fine sono entrati in servizio dal tardo 1989.
 
*Dimensioni: apertura alare 11.,28 m, lunghezza 9.,86 m, altezza 3.,4 m, superficie alare 19.,33 m2
*Peso: 2017 kg a vuoto, 2.700 kg acrobatico, 3.500 kg massimo.
*Prestazioni: velocità massima 520 kmh, salita 1.100 m./min, tangenza 10.500 m, corsa di decollo 330 m e 314 m d'atterraggio, autonomia 5,2 h o 722 km di raggio d'azione con 454 kg.
*Carico bellico: 454 kg su due piloni
 
Utente anonimo