Peeragogia/Da “PARAGOGY” a “PEERAGOGY”: differenze tra le versioni

Corretto: "riguardo agli"
(Corretto: "un enorme")
(Corretto: "riguardo agli")
Il construzionismo si concentra sull'apprendimento attraverso la progettazione e realizzazione di manufatti. Mentre la teoria non è limitata dal tipo di manufatti, molti dei primi construzionisti, alla fine degli anni '70 e primi anni '80, lavorarono con software per computer. Perciò, molta ricerca nel campo del construzionismo si concentra sulla progettazione di software come strumento di apprendimento. Negli anni 2000, i movimenti Maker e DIY (dall'inglese Do It Yourself, che corrisponde al Fai da te) hanno preso slancio e si sono collegati alle idee del construzionismo. Il construzionismo, inoltre, si collega alle idee dei social media, quali la co-produzione.
 
'''Il connettivismo''' è un'altra più recente variante, particolarmente adatta ad un contesto online. In breve, il connettivismo colloca l'apprendimento nella rete delle connessioni fatte tra individui, testi e tra gli uni e gli altri. Qui abbiamo un articolo riguardo gliagli aspetti participratici: http://PEERAGOGY.ORG/CONNECTIVISM-IN-PRACTICE-HOW-TO-ORGANIZE-A-MOOC/
 
La pæragogy tenderebbe a preferire una fusione degli approcci del '''“construzionismo”''' e dell' '''“enattivismo”''', che collocherebbe coloro che imparano sia come progettisti che ricostruttori del loro ambiente, del loro linguaggio, ecc. Né la tecnologia né l'ambiente sono trascendenti, in questo approccio. Piuttosto, l'apprendimento è una forma di adattamento, che comprende anche una componente di “terraformazione” - e la domanda di cosa “affermare” attraverso la pratica diviene molto concreta. Continueremo con questo tema qui sotto.
Utente anonimo