Differenze tra le versioni di "Forze armate mondiali dal secondo dopoguerra al XXI secolo/Egitto-2"

m
corretto errore di battitura
m (Bot: corregge errori ortografici comuni)
m (corretto errore di battitura)
 
I missili SA-4 Ganef erano anch’essi in dotazione degli egiziani, ma vennero restituiti ai sovietici prima dell’inizio della guerra del Kippur, forse per avere più SA-6: probabilmente un errore, perché i due sistemi erano concepiti per integrarsi, con i Ganef che si occupavano delle quote medio-alte, meno agevoli da coprire per i GAinful.
 
Dopo la rottura con Mosca, l’Egitto cominciò ad avvicinarsi all’Occidente. Ottenne come prima cosa una commessa per Mirage 5, e a parte questo, si ritrovò con il problema di mantenere in efficienza i suoi sistemi d’arma sovietici. Si rivolse ai cinesi per molti di essi, cedendo anche preziose tecnologie. L’URSS aveva fatto in tempo a dotare l’Egitto di nuovi sistemi d’arma, prima che le relazioni si chiudessero per sempre. Pare che alcuni Su-20 siano stati usati dagli egiziani, ma non è ben chiaro in che quantità: essendo molto più potenti dei Su-7 avrebbero dovuto lasciare tracce maggiori, specie nelle missioni d’attacco, ma non pare che questo accadde e pertanto devono essere stati usati in maniera saltuaria. Forse, alcuni entrarono in azione addirittura prima del Kippur, durante laGuerrala Guerra d’attrito. Uno sarebbe stato colpito dalla contraerea israeliana, avrebbe tentato un atterraggio di fortuna riuscito così bene sulla sabbia, da renderne possibile il recupero da parte degli israeliani, che poi lo cedettero agli USA.
 
In ogni caso è sicuro che alcuni aerei Su-20 vennero ceduti entro il 1974: uno di questi (sn. 98-61) venne ceduto, nel 1985, alla Germania Ovest, dove venne testato al reparto di Manching, la ‘sperimentale’ tedesca, per complessive 25 ore. Questo aiutò molto a farsi un'idea delle capacità del nuovo Sukhoi, anche se si trattava di un Fitter-C, di primissima generazione, molto inferiore in termini avionici agli ultimi modelli. È per questo che quando nel 1991 arrivarono i SU-22 della DDR vennero sì testati, ma essenzialmente solo per quello che riguardava il sistema d’arma, trovato molto ‘interessante’ e certamente evoluto rispetto ai SU-20.
93

contributi