Differenze tra le versioni di "Forze armate mondiali dal secondo dopoguerra al XXI secolo/Polonia-2"

m
corretto errore di battitura
m (corretto errore di battitura)
 
 
Tra le armi automatiche vi è il mitra '''PM-63 RAK''', disegnata negli anni '50, in servizio dal '65 e prodotta i circa 70.000 esemplari. Pesa 1,6 kg, dimensioni 583 x 145 mm, munizioni 9x18 mm, o 9x19 mm Para (PM-70), o il .380 (PM-73), ha un rateo di tiro di 650 c/min, v.iniziale 320 m/s e raggio fino a 150 m. L'alimentazione ha caricatori da 15 o 25 colpi. Progettata da un team capitanato da Piotr Wilminewczyc, poi deceduto durante la progettazione. Prodotta dalla Lucznik Arms Factory di Radom fino al 1974. I Cinesi ne hanno prodotto la copia Type 82. È un'arma che spara in maniera selettiva con sistema blowback. Quest'arma è simile alla Skorpion cecoslovacca e come tale è di dimensioni intermedie tra quelle di un mitra e quelle di una pistola, ed è destinata all'uso da parte di polizia e personale come carristi e di seconda linea, ma non ha una grande controllabilità nel fuoco automatico, benché abbia un sistema che rallenta la cadenza di tiro da 840 a circa 650 c/min. Ne sono state anche prodotte versioni, dglidegli anni '70, con il 9 Para e altri calibri occidentali, ma non hanno avuto successo. È in uso anche a Cuba e Vietnam, e lo è stato nella DDR.
----
 
 
La mitragliatrice '''Kbkm wz. 2003''' è un'altra arma da combattimento con fuoco automatico, in questo caso una mitragliatrice leggera da 5,56 mm con la quale anche la Polonia entra in questa categoria di armi. Pesa appena 7,53 kg nel tipo S e 7,29 nel modello D, è lunga rispettivamente 829/1.099 mm e 709/979 mm, la canna costituisce la differenza principale essendo rispettivamente 500 e 380 mm. La cadenza di tiro è di 650-1.000 c/min, l'alimentazione di nastri da 200 colpi oppure caricatori da 20 o 30. Disegnata all'inizio del decennio, non pare che sia stata ancora messa in servizio su larga scala onde sostituire i vecchi fucili mitragliatori RPK.
 
 
===Corazzati===
93

contributi