Differenze tra le versioni di "Geografia OpenBook/Carte geografiche"

Google Maps e Google Earth, oltre alle immagini da satellite che offrono già un enorme potere illustrativo, specialmente a livello di dettaglio (ingrandendo sempre più le immagini arriviamo a notare ad esempio la presenza e la posizione di singoli edifici), permettono ancora di più con la modalità [https://www.google.com/maps/@51.5008537,-0.1216873,3a,75y,240.74h,89.16t/data=!3m6!1e1!3m4!1sQ2-tFQ-x_OmXYen4X5gh6A!2e0!7i13312!8i6656 Street View]. Questa modalità, attivabile trascinando l'icona dell'omino giallo in basso a destra sulla carta geografica ci permette di "navigare" lungo le principali strade del mondo utilizzando le frecce della tastiera. Tale funzione è attiva lungo le strade evidenziate in blu durante lo spostamento dell'omino giallo. Attraveso questa funzione (Street View) si può osservare da vicino, come se fossimo in auto, il paesaggio circostante migliorando di molto la comprensione della realtà geografica del luogo.
 
UnPer quanto riguarda le carte geografiche, un'altra possibilità, forse meno nota ma estremamentemolto apprezzabile, è data da [http://www.openstreetmap.org/#map=6/41.861/12.173 OpenStreetMap]</br>
Anche '''OpenStreetMap''' offre una rappresentazione cartografica (piana) mercatoriana, in due versioni principali: quella standard fisico-politica (con i principali elementi naturali ed antropici rappresentati in forma simbolica e con superfici colorate) e quella rilievo (in cui viene posto in evidenza l'andamento del rilievo mediante delle sfumature di grigio ed apposite curve di livello, chiamata "mappa ciclabile"). Le due versioni sono selezionabili con l'icona "livelli" nella barra laterale destra.</br>
 
2 880

contributi