Differenze tra le versioni di "Identità e letteratura nell'ebraismo del XX secolo/Un nuovo inizio: la letteratura israeliana"

m
nessun oggetto della modifica
m (Bot: aggiunge sommario alle pagine del libro)
m
{{Identità e letteratura nell'ebraismo del XX secolo}}
[[File:Avihai Rubin 2.jpg|thumb|left|Copertina di libro israeliano, dell'autore Avihai Rubin<ref>כריכתו של הספר "אהבה אחת ושתי תקופות חיים של בדידות" של אביחי רובין</ref>]]
 
Le tendenze verso la concentrazione della letteratura ebraica in Palestina piuttosto che nella diaspora come descritta nel [[Identità e letteratura nell'ebraismo del XX secolo/Letteratura ebraica tra patria ed esilio|Capitolo 5]] vennero ulteriormente confermate dalla creazione dello [[w:Stato di Israele|Stato di Israele]]. Uno stato sovrano con una popolazione crescente offriva una patria agli ebrei del mondo. Nel frattempo, la [[w:diaspora ebraica|diaspora]] stava annaspando nel ritorno dall'Olocausto, che aveva in effetti distrutto il popolo ebraico d'Europa. E le due rimanenti comunità importanti stavano sparendo come entità culturali — nell'Unione Sovietica sotto la pressione di proibizioni e discriminazione, e negli Stati Uniti attraverso l'assimilazione naturale. Israele divenne l'unica fonte particolarista dell'espressione ebraica. L'ebraico era la lingua ufficiale e la letteratura ebraica veniva incoraggiata nazionalmente. La produzione di libri fece un salto in avanti, specialmente negli anni subito dopo la dichiarazione dello Stato d'indipendenza, quando la popolazione aumentò in maniera massiccia. Tra maggio 1948 e dicembre 1951 il totale d'immigrazione ammontava a 684.201 persone,<ref name="Popul">''[[w:Encyclopaedia Judaica|Encyclopaedia Judaica]]'', [http://go.galegroup.com/ps/retrieve.do?sgHitCountType=None&sort=RELEVANCE&inPS=true&prodId=GVRL&userGroupName=imcpl1111&tabID=T003&searchId=R1&resultListType=RESULT_LIST&contentSegment=&searchType=BasicSearchForm&currentPosition=1&contentSet=GALE%7CCX2587505093&&docId=GALE|CX2587505093&docType=GALE "Jewish Demography" - popolazione ebraica mondiale, cifre e distribuzione.]</ref> indicando la tendenza del mondo ebraico a cercare residenza in Israele piuttosto che altrove (sebbene anche oggi solo un quarto della popolazione ebraica mondiale risieda in Israele).<ref name="Popul"/>