Differenze tra le versioni di "Forze armate mondiali dal secondo dopoguerra al XXI secolo/Messico"

nessun oggetto della modifica
Tra le particolarità del Messico c'è anche il fatto che, dato l'eccesso di personale, ogni anno accade la seguente cosa. Ogni uomo è tenuto, ai 18 anni, a presentarsi per la visita di leva e presentare la documentazione personale. Poi però, per scegliere chi farà il militare, si fa una lotteria: così accade che tutti (almeno formalmente) i candidati debbano essere presenti all'estrazione a sorte: viene chiamato il suo nome, poi un bambino estrae una pallina colorata, e: se questa è blu, finisce in Marina, bianca Esercito, nera esentato. Naturalmente la maggior parte finisce esentata, dato l'eccesso di personale rispetto alle richieste.
 
I soldati coscritti sono invece obbligati ad un anno di servizio militare o SMN, ma non come lo si potrebbe intendere: si tratta di varie ore di addestramento nei fine settimana, magari per imparare giusto a sparare. Tuttavia, dopo la Classe 1986 le cose sono cambiate: non si poteva certo ottenere un esercito efficiente facendo addestrare i ragazzi solo nei fine settimana (vedi la sezione ambientata nel 1991), e così finalmente è stato adottato un criterio di addestramento e di vita militare più realistico e professionale. I reclutati possono anche diventare poi volontari se scelgono la carriera militare. In ogni caso la Cartilla (il documento di identificazione militare, che tutti devono compilare) è un importante documento civile e viene mantenuto anche negli archivi della Difesa Nazionale. Una volta era anche richiesto per ottenere il passaporto, anche se adesso non è più così.
 
Quanto agli ufficiali, questi frequentano un collegio militare come quello di Città del Messico (Esercito), Guadalajara e Jalisco (Aviazione); Veracruz per la Marina. Questi ufficiali sono in genere provenienti da classi medie e basse, tanto che esiste una commissione speciale per aiutare i meno abbienti a continuare gli studi. Questi sono importanti anche per gli studi tecnici e teorici che aiutano a trovare lavoro anche dopo la fine del servizio. Non sono vere università, ma aiutano molto negli studi e nei valori base come la storia, il servizio, onore e la generale concezione dei militari come parte delle istituzioni sociali. Per gli studi superiori vi sono i corsi del Collegio di guerra di Città del Messico, così da avere una qualifica di Diplomado del Estado Mayor (DEM), che può portare anche a diventare generale o ammiraglio per chi continua a far carriera.
 
Quest'arma, il 'serpente di fuoco', è stata presentata nel 2006 con le forze Speciali del GAFE.
Esso venne progettato per rimpiazzare il vecchi G3A3, che pure sembrava avere nel G36 il successore. Tuttavia, costava troppo e così hanno pensato ad un'arma locale, sviluppata dal Gen. Garnica e dal Gen. Landeros negli stabilimenti nazionali. Ne è nata una vera e propria famiglia di armi leggere, che come il vecchio M63 e come anche altri tipi, quali l'AUG, è disponibile per tutti i tipi di impiego. È largamente costruito in polimeri e fibre di carbonio ed è disponibile in colori desertici, nero, grigio-scuro. Il peso è ridotto ed è in sviluppo una granata esplodente in aria (programmabile), e persino una FAE, il tutto con un nuovo lanciagranate in sviluppo per questo fucile. Per ora è usata la HJ AG36.
 
La HK, ovviamente, non l'ha presa bene e dopo pochi fucili H 36 consegnati non ha trovato nel grosso esercito messicano il suo solito cliente. Così il 1 febbraio 2007 lo ha accusato di avergli copiato il meccanismo del fucile. Ma dopo un confronto diretto, e nonostante una certa somiglianza estetica, si dovette ammettere che quest'arma non era un clone illegale del tipo tedesco. Peraltro, la fine della questione ebbe un risvolto anche per la HK: le venne offerto, per 'mettere a posto' definitivamente la questione, la fornitura esclusiva per le forze di polizia messicane. A questo punto il Messico è libero di commercializzare l'arma come di sua propria progettazione.
Le armi sono tra gli altri tipi: M-4, M-16, FN P90, UMP, PSG-1, M249.
 
La Marina Messicana ha anche creato il Gruppo Ixtoc-Alfa antiterrorismo, dal 22 dicembre 2003, che ha compito di prevenire attacchi alle piattaforme petrolifere. La base è a CAmpeche Bank e ha vari battelli CB 90 e un Mi-17. Vi è anche un gruppo speciale ASIES per una reazione ancora più veloce. La zona dello Yucatan, causa le sue piattaforme petrolifere, è pattugliata da una corvetta Saar 4.5 con elicottero, E-2 e vari mezzi di pattugliamento, per cui è un'area di grande interesse strategico da difendere. Tuttavia, non c'è difesa possibile contro gli uragani che spesso colpiscono l'area e che non di rado danneggiano o distruggono le piattaforme di trivellazione.
 
La '''Brigada de Fusileros Paracaidistas''', dell'Esercito, è nata nel 1969, nota anche come BFP, ha QG a Città del Messico ma di essa non si sa molto, a parte che dal 1999 ha un centro di addestramento paracadutista. La struttura è: QG, 3 btg fanti parà, 1 gruppo SF aeromobile, 1 cp logistica.
Utente anonimo