Differenze tra le versioni di "Boris Pasternak e gli scrittori israeliani/Appendice"

m
(poesie)
 
 
= ''Poesie di Živago'' =
(Alla fine del romanzo e dopo l'Epilogo, Pasternak ha posto un 'appendice intitolata ''"Poesie di Jurij Zivago"'': 24 poesie, di cui la penultima - "Maddalena" - in due tempi)<ref>Le poesie sono tradotte direttamente dal russo e nell'ordine del testo originale.</ref>
 
{{Div col}}
odora di fresca aria il letame.<br/>
<br/>
3. NELLA SETTIMANA SANTA.<br/>
 
Intorno, ancora la notturna tenebra.<br/>
con lo sforzo della resurrezione.<br/>
<br/>
4. LA NOTTE BIANCA.<br/>
 
Un'epoca lontana in sogno mi riappare,<br/>
di follia, di dolore, di felicità, di pena.<br/>
<br/>
6. DICHIARAZIONE.<br/>
 
La vita è tornata, così, senza motivo,<br/>
e creazione e dono dei miracoli!»<br/>
<br/>
15. NOTTE D'INVERNO.<br/>
 
Tormenta, tormenta su tutta la terra<br/>
 
Dal mattino ha nelle orecchie come un rumore.<br/>
P,È proprio in sé, o sogna?<br/>
E perché sempre in mente gli torna<br/>
un pensiero continuo del mare?<br/>
10 766

contributi