Le strutture basilari del pensiero ebraico/Analisi degli esempi storici: differenze tra le versioni

testo
(layout+testo)
 
(testo)
 
== Mosè Maimonide 1135-1204 ==
{{Vedi anche|Guida maimonidea|Pensare Maimonide}}
[[File:Sala de Maimónides.JPG|right|200px|thumb|<small>"Giovane Maimonide", di José Luis Muñoz</small>]]
[[Maimonide]] nacque da un'importante famiglia ebrea a [[w:Cordova|Cordova]], nella [[w:al-Andalus|Spagna andalusa]]. Trascorse i primi due decenni della sua vita in Spagna. Sia la cultura ebraica che quella secolare dell'Andalusia ebbero un grande impatto sulla sua vita e sul suo pensiero. Anche dopo aver lasciato la Spagna in età relativamente giovane, per il resto della sua vita parlò regolarmente di se stesso come lo "spagnolo" – ''haSepharadi''<ref>Kafeh, ''Igerot'', p. 107 nota 2.</ref> e definì le "nostre pratiche" come provenienti dalla Spagna, Adalusia o [[w:Maghreb|Maghreb]] (l'ovest arabo).<ref>Kraemer, 2008, p. 43.</ref> Maimonide vide le scuole e gli approcci spagnoli alla Torah superiori a quelli delle scuole di Babilonia consolidate da tempo.<ref>Halbertal, 2014, p. 15.</ref> La sua visione del mondo prese forma in Spagna.<ref>Maggiori dettagli sulla vita di Maimonide in Spagna nell'[[Le strutture basilari del pensiero ebraico/Appendice I|Appendice I]].</ref>
 
Maimonide visse tutta la sua vita nella civiltà musulmana.<ref>Kraemer, 2008, p. 2.</ref> Tuttavia, vi furono differenze negli approcci musulmani alla società e alla cultura. Mentre esistevano tribù che credevano in un approccio più tollerante alla religione nei confronti dei non-musulmani, altri non erano così tolleranti. Gli [[w:Almohadi|Almohadi]] che praticavano e imponevano una versione radicale dell'Islam, principalmente basata sul rafforzamento della credenza nell'unità assoluta di Dio, non avevano alcuna propensione per il compromesso e alla fine ottennero il controllo del Nord Africa e dell'Andalusia. La loro regola demolì i grandi progressi culturali e accademici ebraici che erano stati sviluppati in Andalusia e che avevano permesso agli ebrei spagnoli di prosperare nel decimo e undicesimo secolo.
 
Di conseguenza la famiglia di Maimonide si trovò scacciata da casa propria e in cerca di rifugio. Vagarono verso sud fino a [[w:Fès|Fez, in Marocco]]. L'anno esatto in cui lasciarono la Spagna non è chiaro, ma Maimonide era già diventato un grande studioso erudito quando lasciò la Spagna.<ref>Halbertal, 2014, p. 18.</ref> La famiglia trascorse cinque anni a Fez, tuttavia non fu libero dalla spietata regola degli Almohadi e causò il proseguimento della famiglia di Maimonide verso altre mete più ospitali. Viaggiarono verso est fino ad [[w:Acri (Israele)|Acri]], vivendo lì per un anno e infine si stabilirono in Egitto per gli ultimi trentotto anni della sua vita.
 
 
 
 
== Mosè Luzzatto 1707-1746 ==
[[File:Ramhal detail.jpg|right|200px|thumb|<small>Mosè Luzzatto, particolare di affresco all'Auditorium di [[w:Acri (Israele)|Acri]]</small>]]
[[w:Mosè Luzzatto|Mosè (Moshe Chaim) Luzzatto]] nacque a [[w:Padova|Padova]], in Italia, da ricchi genitori nei primi anni del XVIII secolo.
 
 
== David Nieto 1654-1728 ==
[[File:DavidNieto.jpg|right|200px|thumb|<small>Ritratto di David Nieto (stampa del 1908)</small>]]
[[:en:w:David Nieto|David Nieto]] nacque a [[w:Venezia|Venezia]] il 29 di [[w:Tevet|Tevet]] 5414 (18 gennaio 1654). Morì nella stessa data ebraica dell'anno 5488 (1728), a 74 anni. Studiò teologia e medicina all'[[w:Università degli Studi di Padova|Università di Padova]]<ref>Petuchowski, p. 14.</ref> e a [[w:Livorno|Livorno]] venne nominato dalla congregazione ebraica nella doppia veste di predicatore e medico.<ref>Gaster, p. 102.</ref>
 
 
{{clear}}
== Note ==
{{Vedi anche|GuidaSerie maimonidea}}
<div style="height: 150px; overflow: auto; padding: 3px; border:1px solid #AAAAAA; reflist4" ><references/></div>
 
13 143

contributi