Carmina (Catullo)/24: differenze tra le versioni

==Sintesi della poesia==
{{...}}
Catullo in questa poesia si rivolge a Giovenzio, l'uomo amato. Lo rimprovera di essersi concesso all'amore di un'altro uomo, di bell'aspetto ma privo di ricchezze. Gli rammenta che per quanto possa minimizzare questo fatto, tale uomo rimarrà sempre e comunque povero.
 
==Il tema==
Utente anonimo