Differenze tra le versioni di "Ecco l'uomo/Analisi"

=== La grande celebrazione ===
In particolare, il comportamento caratteristico di Gesù era tanto illustrativo quanto i suoi insegnamenti caratteristici. Ovunque andasse c'era una festa. Dopo tutto, se Dio sta finalmente per diventare Re, chi non vuol celebrare? Ma Gesù celebrava con ''tutte le persone sbagliate''. Frequentava posti dubbi e vicoli malfamati. Beveva vino con persone equivoche e malavitose. Permetteva alle donne della strada di venire da lui e adularlo. E per tutto il tempo egli sembrava indicare che, per quanto lo riguardava, stavano per essere accolti nel nuovo giorno che sorgeva, il giorno in cui Dio diventava Re. Tale era il significato delle sue eccezionali guarigioni (che, tra l'altro, gran parte degli studiosi seri ed impegnati oggi sono disposti ad accettare come storiche).
 
Cosa era successo a tutti i vecchi [[w:tabù|tabù]], agli standard di [[santità]] di Israele? Sembravano essere stati scartati. Gesù stava dicendo – con le sue azioni e le sue parole – che uno non doveva osservare ogni minimo dettaglio della Torah per essere annoverato come vero membro di Israele. Diceva che non era necessario andare in pellegrinaggio a Gerusalemme, offrire sacrifici ed osservare i rituali di purificazione, per essere considerato puro, perdonato, ripristinato come membro di Israele. Potevi essere guarito, ripristinato e perdonato qui e ora, dove stava Gesù, a questa o quella festa, stando semplicemente lì con lui e accogliendo il suo modo di annunciare il Regno. Non c'è da meravigliarsi che la sua famiglia dicesse che era fuori di testa.
 
Non solo la sua famiglia, però. I gruppi di pressione che stavano esortando Israele a diventare più santo, più fedele alla Torah, erano furiosi. Quest'uomo stava minando tutto quello che loro cercavano di fare. I rivoluzionari erano meravigliati, poi arrabbiati. Quest'uomo stava usando il loro linguaggio ma a significare le cose sbagliate; qualsiasi serio politico radicale sapeva che ci si doveva organizzare, approntare le armi ed esser pronti a combattere. E persino i seguaci più immediati di Gesù, che ad un certo punto arrivarono alla conclusione che Gesù era veramente il Messia e non solo un grande profeta, sembra rimanessero stupiti da ciò che egli stava cercando di ottenere.
 
Cosa ''stava'' cercando di ottenere Gesù? Cosa si aspettava accadesse? Ne rimase deluso?
 
== I fini di Gesù ==
11 314

contributi