Differenze tra le versioni di "Non c'è alcun altro/Dio è Potenza"

nessun oggetto della modifica
Che immagine sorprendente: questo Dio onnipotente che dorme! Come si fa del resto a spiegare l'abbandono di Israele da parte di Dio?
 
Il passo è doppiamente ironico perché esiste un'altra occasione nella Bibbia dove un dio viene raffigurato addormentato, ma lì la metafora è applicata ad un dio straniero, [[w:Baal|Baal]]. In 1 Re {{passo biblico|1Re|18}}, il profeta Elia mette in atto una confrontazione drammatica coi sacerdoti di Baal, quale prova decisiva che dimostrerà, una volta per tutte, che il Dio di Israele è il solo vero Dio. Elia raduna la popolazione e fa costruire un altare ai sacerdoti di Baal, che preparano i sacrifici e implorano il loro dio di consumare tali sacrifici. Elia farà lo stesso e implorerà il suo Dio di reagire. I sacerdoti di Baal invocano il nome di Baal dal mattino fino a mezzogiorno, gridando: «Baal, rispondici!». Ma non si sente risposta. Elia comincia a beffarsi di loro dicendo: "Gridate con voce più alta, perché egli è un dio! Forse è soprappensiero oppure indaffarato o in viaggio; caso mai fosse addormentato, si sveglierà" (1 Re {{passo biblico|1Re|18:27}}). I sacerdoti continuano a gridare e a farsi incisioni sanguinolente, ma niente risposta. Al che Elia implora: "Rispondimi, Signore, rispondimi, affinché questo popolo riconosca che tu, o Signore, sei Dio." Il fuoco del Signore discende e consuma i sacrifici, e tutti si prostrano a terra ed esclamano: «Il Signore è Dio! Il Signore è Dio!» ({{passo biblico|1Re|18:39}}).<ref>Jon D. Levenson, ''Creation and the Persistence of Evil, cit.'', Parte 2.</ref>
 
Quindi Baal può beneissimobenissimo dormire, ma il Dio di Israele non dorme mai. Infatti un altro salmista non ci ha forse assicurato: "Ecco, colui che protegge Israele non sonnecchia e non dorme" (Salmi {{passo biblico|Salmi|121:4}})? Ma Dio a volte sembra proprio dormire. Nell'era post-Olocausto, tale contestazione del potere di Dio nelle vicende umane sembra del tutto giustificata. Noi moderni potremmo anche aggiungere che, in contrasto alla percezione dell'ordine naturale da parte del salmista, abbiamo molte prove dell'impotenza di Dio anche in natura — terremoti, tornadi, malattie, tsunami e alluvioni che distruggono case e persone. Altro che decantata onnipotenza divina!
 
==Il potere di Dio sulla morte==
La Bibbia naturalmente non rappresenta la parola finale di nessuna dottrina ebraica. Ci sono numerosi casi in cui la tradizione successiva sembra riconoscere che gli insegnamenti biblici su una data questione non siano affatto soddisfacenti e quindi procedono a rettificare tali mancanze. Un esempio importante di tale processo tratta del potere di Dio sulla morte.
 
 
==Note==
11 228

contributi