Differenze tra le versioni di "Non c'è alcun altro/Dio è Uno"

{{q|Il Santo, benedetto sia Lui, realizza il Suo vero essere e lo conosce così com'è, non con una conoscenza esterna a Se stesso, come per la nostra conoscenza. Poiché la nostra conoscenza e noi stessi siamo separati. Ma per quanto riguarda il Creatore, che Egli sia benedetto, la Sua conoscenza e la Sua vita sono Uno, sotto tutti gli aspetti, da ogni punto di vista, e comunque concepiamo l'Unità. Se il Creatore vivesse come vivono altre creature viventi, e la Sua conoscenza fosse esterna a Se stesso, ci sarebbe una pluralità di divinità, vale a dire: Egli stesso, la Sua vita e la Sua conoscenza. Questo, tuttavia, non è così. È Uno in ogni aspetto, da ogni angolo e in tutti i modi in cui l'Unità è concepita. Da qui la conclusione che Dio è Colui che conosce, è conosciuto ed è la conoscenza [di Se Stesso] - tutti questi sono Uno.<ref>Tradotto da ''A Maimonides Reader, cit.'', cur. Isadore Twersky, p. 46.</ref>}}
Poi, con un'esposizione un po' contorta, conclude così: "Ciò è al di là del potere della parola di esprimere, oltre la capacità dell'orecchio di udire, e della mente umana da apprendere chiaramente." Al che risponderemmo sicuramente "Amen".
 
Cosa sta cercando di dire Maimonide qui? Il suo scopo è di evidenziare l'integrità totale dell'essenza di Dio. Quando trattiamo di esseri umani, comprendiamo che noi stessi, le nsotre vite e la nostra conoscenza possono essere separati tra loro; sembrano rappresentare aspetti della nostra personalità che non dipendono l'uno dall'altro. La mia conoscenza è separata da me stesso nel senso che c'era un "Io" prima che acquisissi conoscenza e continuerà ad esserci un "Io" dopo che io mi sarò dimenticato di ciò che so. La conoscenza quindi non è intrinseca alla mia essenza.
 
Non è così con Dio. La conoscenza è intrinseca alla natura di Dio. Dio è intrinsecamente conoscenza e l'essenza di Dio è la conoscenza stessa. Ciò porta all'affermazione che Dio è simultaneamente il soggetto della conoscenza (l'Uno che conosce), il verbo o attività del conoscere, e l'oggetto della conoscenza (ciò che si conosce). Tale conoscenza è il valore supremo – il segno stesso di Dio – che Maimonide ha imparato dalla filosofia greca. Dio allora è l'incarnazione suprema della virtù suprema. Affermare che Dio è "uno" vuol dire insistere che Dio è non solo sintatticamente ma anche metafisicamente soggetto, verbo e oggetto, tutti allo stesso tempo, tutti eternamente e senza cambiamento. Per dirla in un altro modo, Dio è "conoscenza che conosce conoscenza", oppure "conoscenza che conosce se stessa". Per Maimonide, questo è ciò che lo ''Shema'' significa quando afferma che Dio è "uno".
 
Ovvero, per Maimonide, l'unicità di Dio è una dichiarazione sull'integrità della natura di Dio. Tuttavia è da notare l'effetto della trasformazione da parte di Maimonide del passo biblico: è alquanto caratteristico di come egli trasformi il grosso degli insegnamenti biblici e rabbinici in modo da ottenere la sua sintesi di Torah e filosofia greca. Lo ''Shema'' non è più un'affermazione del rapporto di Israele con Dio o di come Dio e Israele debbano essere dediti esclusivamente l'uno all'altro. Ora diventa un'articolazione astratta e filosoficamente rigorosa della natura essenziale di Dio. Da una dichiarazione biblica che porta un ricco messaggio emotivo, ne diventa uno filosofico che soddisfa la mente. Incorpora molto di più da Aristotele che dalla Bibbia. Non c'è da meravigliarsi quindi che gli insegnamenti di questo pensatore abbiano causato tante controversie tra i suoi contemporanei.<ref>Per questa sezione si vedano spec. [http://books.google.co.uk/books/about/Maimonides.html?id=WbFi_C-GUUEC&redir_esc=y Joel L. Kraemer, ''Maimonides. The Life and World of One of Civilization's Greatest Minds'', Doubleday, 2010]; [http://books.google.co.uk/books?id=PgK3qF5mXl4C&dq=Nuland,+Sherwin+B.,+%27%27Maimonides%27%27+(Jewish+Encounters)&source=gbs_navlinks_s Sherwin B. Nuland, ''Maimonides'' (Jewish Encounters)], Schocken Books, 2008; [http://books.google.co.uk/books?id=p1K9XuUB6BUC&dq=Strauss,+Leo,+%27%27Leo+Strauss+on+Maimonides:+The+Complete+Writings%27%27&source=gbs_navlinks_s Leo Strauss, ''Leo Strauss on Maimonides: The Complete Writings''], University Of Chicago Press, 2013.</ref>
 
==Vivere sotto un Dio Unico==
11 274

contributi