Differenze tra le versioni di "Fisica classica/Dinamica"

m (Correggo sintassi in formula matematica secondo mw:Extension:Math/Roadmap)
Etichette: Modifica da mobile Modifica da web per mobile
 
= [[w:Quantità_di_moto|Quantità di Moto]] =
Una importante proprietà dei corpi in movimento (si ricorda che l'essere fermo è un tipo di moto) è data dalla '''quantità di moto''' ed è una quantità intrinseca del corpo, data da
{{Equazione|eq=<math>\vec p = m \vec v</math>|id=17}}
La quantità di moto è definita nella fisica classica come il prodotto della massa per la velocità. È una grandezza vettoriale che ha importanti implicazioni in tutti i casi in cui o non vi siano forze esterne o siano trascurabili rispetto a quelle interne al sistema, come nel caso degli urti o delle esplosioni.
Questa ci permette di riformulare la seconda legge di Newton come:
{{Equazione|eq=<math>\vec F=\frac{d \vec p}{dt}</math>|id=18}}
In realtà, questa formulazione ha un carattere più generale, in quanto vi sono fenomeni in cui un punto materiale si spezza in due o più punti materiali, per cui nel fenomeno varia la massa del singolo frammento rispetto al totale.
== [[w:Impulso_(fisica)Impulso|Impulso]]==
Vi sono casi in cui agiscono delle forze per un tempo limitato, spesso con caratteristiche impulsive, per cui ha maggiore interesse determinare l'effetto complessivo della forza agente nel tempo, per questo viene introdotta una nuova grandezza fisica detta '''impulso'''
Utente anonimo