Differenze tra le versioni di "Latino/Gerundio e gerundivo"

Restaurata formattazione
Etichetta: Modifica da mobile
(Restaurata formattazione)
==Gerundio==
 
Il gerundio è la declinazione attiva dell'infinito ed è una forma nominale del verbo o sostantivo verbale. Si forma aggiugendo al tema del presente la vocale tematica della coniugazione, il gruppo -<nowiki>''</nowiki>-nd-<nowiki>''-</nowiki> e le desinenze. Il gerundio si declina come un nome della seconda declinazione, ma solo ed esclusivamente al singolare e nei casi genitivo, dativo, accusativo (solo se preceduto da preposizione, generalmente <nowiki>''</nowiki>ad<nowiki>''</nowiki>) ed ablativo.
 
Il gerundio ha significato attivo.
 
===Traduzione===
Poiché è usato solo al singolare, tutti i nomi plurali e i <nowiki>''</nowiki>pluralia tantum<nowiki>''</nowiki> useranno il costrutto del gerundivo. Il dativo è di uso limitato: la sua funzione è di '''destinazione''', simile al valore finale con cui è in concorrenza. Si utilizza con aggettivi come <nowiki>''aptus'', ''accommodatus'' e ''idoneusideoneus'' ("adatto"), ''utilis'' ("utile"), ''inutilis'' ("inutile"), con verbi che significano "indire", "fissare", "scegliere per", e per esprimere il fine di una carica politica. Il valore finale viene espresso di norma dall'</nowiki>accusativo preceduto da ''ad'', come anche dal genitivo seguito da ''causa'' o ''gratia''.
 
==Gerundivo==