Differenze tra le versioni di "Forze armate mondiali dal secondo dopoguerra al XXI secolo/Giappone-2"

ortografia
(Corretto: "massicce")
(ortografia)
Infine c'era il Comando Addestramento, con ben cinque reparti. Il 201° Squadrone di Ozuki, era per il primo grado della formazione, per far volare i piloti con 39 ore sui monomotori Fuji KM-2D, prodotti in 32 esemplari e ultimi della serie dei piccoli quadriposto KM-2 (figli a loro volta, del T-34 americano) e dotati di turboeliche Allison 250; c'erano anche dei bimotori Queen Air. Poi si proseguiva con il 202imo Squaron a Tokoshima era per il secondo livello, 200 ore sui TC-90 King Air a doppi comandi e utili per la navigazione strumentale. Per chi andava sugli elicotteri bastavano invece 120 ore sui Queen Air; c'era anche un singolo UC-90 King Air, con fotocamere per il servizio planimetrico dell'Istituto Geografico giapponese.
 
Il terzo livello era al 205imo Squarone, con sei YS-11T con radar di ricerca e utilizzabili per la guerra ASV e ASW; il 206imo era infine dotato di P-3C, capace anche di addestrare gli equipaggi sull'uso dell'armamento di bordo, e con un corso complessivo di ben 200 ore. In tutto, così, un pilota formato aveva 39+200+?+200 ore. Gli YS-11T erano dedicati ai P-2 Neptune, quindi erano in prossima dismissione. Quanto ai piloti, l'approfondito addestramento giapponese proseguiva al 211imo SqaudroneSquadrone di Kanoya, con 70 ore sui Kawasaki-Hughes OH-6J/D e poi 120 ore con gli HSS-2B, per un totale di circa 39+120+70+120 ore.
 
C'erano anche delle particolarità da dire sui programmi: per esempio, oltre ai missili antinave Harpoon, si era avanzata l'idea di dotare alcuni velivoli di missili Toshiba Type 81 e Stinger, mentre in origine si sarebbe voluto addirittura equipaggiare i P-3C di missili Phoenix (!!) per farne degli intercettori di copertura, una specie di batterie missilistiche volanti a protezione della flotta. Ma gli F-15 e i programmi (poi frustrati, peraltro) per le aerocisterne avevano fatto abbandonare questo ambizioso e interessante proposito.
1 869

contributi