Differenze tra le versioni di "Carmina (Catullo)/43"

(creo stub)
 
 
{{Carmina (Catullo)/TestoOriginale|
<poem>
SalueSalve, nec minimo puella naso
Nec bello pede nec nigris ocellis
Nec longis digitis nec ore sicco
Nec sane nimis elegante lingua,
Decoctoris amica Formiani.<ref>Mamurra.</ref>
Ten prouinciaprovincia narrat esse bellam?
Tecum Lesbia nostra comparatur?
O saeclum insapiens et infacetum!
|trad=
<poem>
Salve, ragazza dal naso non piccolo,
 
E dal piede non bello, e dagli occhietti non neri,
E dalle dita non lunghe e dal volto non secco,
E dalla loquela per niente troppo elegante,
Amica del fallito di Formia.
La provincia vocifera che tu sua bella?
La nostra Lesbia è messa alla pari con te?
O epoca ignorante e senza spirito!
</poem>
|fonte=Fonte: [[s:la:Carmina_(Catullus)/43|&rarr; Wikisource]]
98

contributi