Differenze tra le versioni di "Carmina (Catullo)/75"

{{Carmina (Catullo)/TestoOriginale|
<poem>
Huc est mens deducta tua, mea, Lesbia, culpa,
Atque ita se officio perdidit ipsa suo,
VtUt iam nec bene uellevelle queat tibi, si optuma fias,
Nec desistere amare, omnia si facias.<ref>Cfr. [[Carmina (Catullo)/72|LXXII, 2]].</ref>
</poem>
|trad=Per colpa tua, o mia Lesbia, è traviata la mente a tal punto,
|trad=
E si è perduto così, da solo, per compiere il proprio dovere,
Che ormai non può più volerti bene, quand'anche tu fossi la migliore,
Né può smettere di amarti, quand'anche tu ne facessi di tutti i colori.
<poem>
 
98

contributi