Differenze tra le versioni di "Geografia OpenBook/Fondamenti di Economia"

 
==Settori Economici - Classificazione Attività Economiche==
Le attività economiche svolte dalle imprese e dallo Stato vengono tradizionalmente ripartite un tre settori economici e relativi sub-settori:. Esistono differenti classificazione delle attività economiche nei tre settori e relativi sub-settori, in particolare del settore terziario.
*'''Primario''' - Agricoltura, Allevamento, Pesca, Itticoltura/Acquacoltura, Silvicoltura;
*'''Secondario''' - Estrazione mineraria, Manifattura/Industria, Edilizia;
*'''Terziario''' - Tradizionale (trasporti, commercio), Pubblica Amministrazione (sanità, istruzione, sicurezza, difesa), Avanzato (ricerca e sviluppo, finanza, servizi ausiliari alla produzione, turismo, telecomunicazioni)
Il settore turistico è probabilmente un sub-settore che risulta difficile inserire nello schema terziario tradizionale / terziario avanzato. Una considerazione simile vale anche per l'attività finanziaria che, pur protagonista di straordinarie innovazioni, era ampiamente diffusa già nel medio-evo.
 
Il sub-settore industriale, a sua volta può essere suddiviso in:
[[File:Clark's Sector Model.png|thumb|200px|Evoluzione settoriale degli addetti]]
Per evoluzione settoriale degli addetti si intende l'adamento occupazionale percentuale nei tre settori. </br>
Inizialmente (fase pre-industriale) gli addetti operavano in larga maggioranza nel settore primario ma dalla rivoluzione industriale il settore secondario e terziario hanno visto incrementareaumentare di molto l'occupazione.</br>
Dalla rivoluzione industriale in poi gli addetti al settore manifatturiero sono andati crecendo: precedentemente si trattava di addetti alla piccola produzione artigianale diffusa, poi con l'avvento dell'industria manifatturiera la produzione è aumentata di molto e si è concentrata nelle aree urbane industriali; tale tendenza prende il nome di ''industrializzazione''. In seguito, a partire dal 1974-80 nei Paesi più industrializzati gli addetti all'industria ed in generale al settore secondario hanno iniziato a diminuire; tale tendenza è tutt'ora in atto e prende il nome di ''deindustrializzazione''.</br>
Il settore terziario, che probabilmente aveva già un peso superiore o pari a quello secondario (''terziario tradizionale''), dalla rivoluzione industriale ha visto aumentare progressivamente l'occupazione fino a rappresentare il principale settore d'impiego (''terziario avanzato'' e ''pubblica amministrazione'', oltre all'accresciuto ruolo del commercio e dei trasporti).
 
Risulta evidente che con lo sviluppo economico e cioè con l'aumento del pil procapite, l'occupazione nel settore primario è andata diminuendo.
 
Per approfondire vedere il paragrafo sullo [https://it.wikibooks.org/wiki/Geografia_OpenBook/Geografia_economica#Sviluppo_economico sviluppo economico]
 
https://en.wikipedia.org/wiki/Three-sector_theory
2 790

contributi