Differenze tra le versioni di "Forze armate mondiali dal secondo dopoguerra al XXI secolo/Israele-3"

ortografia
(Corretto: "un ottimale")
(ortografia)
 
 
Le 'Sa'ar 4.5' del tipo non porta-elicotteri sono note anche come Classe Nirit, costruiti dai Cantieri Israele Shipyards di Haifa, già autori di parecchie delle precedenti unità. Pensata come nave da export, come successore delle 'Reshef', è diventata poi una nave da esperimenti per i nuovi sistemi d'arma israeliani, e nel 1988 venne comprata dalla Marina. La nave dispone per la prima volta del sistema missilistico Barak nella sua configurazione finale, con i moduli di lancio verticale. Questo missile è un'arma potente per la difesa ravvicinata, eppure estremamente compatto. Esso ha una portata di 12 km, lancio verticale, testata da circa 18 kg e in portata, testata e capacità è persino migliore del similare Sea Wolf VL inglese. Anche il modulo pesa di meno, circa 1.150 kg contro 1.360. La velociàvelocità massima è di circa mach 2 e la guida è elettro-ottica. Quest'arma è diventata in seguito anche un prodotto export per diverse marine estere. La Nirit è entrata in servizio nel febbraio 1991. La sua COC ha due settori, uno per la difesa e l'altra per l'attacco.
 
Queste navi seguirono ALYA e GEULA, le due Saar 4.5, note come 'Alya' o anche come Chochit, che avevano per la prima volta un elicottero Bell 206 o, poi, Panther. Simili a queste, vennero costruite anche due 'Noshav' prive di elicotteri ma con armi e rifornimenti aggiuntivi.
1 869

contributi