Differenze tra le versioni di "Laboratorio di chimica in casa/Benzene"

nessun oggetto della modifica
m
'''Temperatura di ebollizione:''' 80,15 °C <br />
'''Densità:''' 0,8765 g/cm<sup>3</sup> <br />
}}
{{Cassetto
|colore=lightblue
|titolo=Indicazioni di sicurezza
|testo=
'''Punto di fiamma:''' −11 (contenitore chiuso) °C <br />
'''Limiti di esplosione:''' 1,2 - 8,6% vol.<br />
'''Temperatura di autoignizione:''' 555 °C <br />
 
;<div style="text-align:center;">'''Pericoli'''
[[File:GHS-pictogram-flamme.svg|50px]]
[[File:GHS-pictogram-exclam.svg|50px]]
 
[[File:GHS-pictogram-silhouette.svg|50px]]
|}}
}}
 
Il benzene è un idrocarburo aromatico monociclico. Si presenta come un liquido incolore, volatile e dall'odore sgradevole.
Esso è presente nel petrolio ma viene anche sintetizzato da altri composti del petrolio stesso.
Viene utilizzato nelle benzine come antidetonante, uso che si sta abbandonando a causa della tossicità del benzene.
===Proprietà===
Il benzene è un liquido trasparente, meno denso dell'acqua, poco solubile in quest'ultima ma latamente solubile nei solventi organici polari; forma azeotropi con molte sostanze quali acqua, etanolo e metanolo.
Presenta un'odore caratteristico che si può iniziare a notare in concentrazioni di 1,5 mg/m³.
Il gruppo funzionale derivato dalla perdita di un'atomo di idrogeno dal benzene (C<sub>6</sub>H<sub>5</sub>-) si chiama fenolo e viene indicato con Ph.
===Sintesi===
===Reazioni===
90

contributi