Differenze tra le versioni di "Laboratorio di chimica in casa/Cloracetone"

nessun oggetto della modifica
{{avanzamento|5025%|16 ottobre 2017}}
[[Laboratorio di chimica in casa/Sostanze organiche artigianali|Sostanze organiche artigianali]]
{{Nota
'''Temperatura di autoignizione:''' 610 °C <br />
 
 
;<div style="text-align:center;">'''Pericoli'''
 
|}}
}}
 
 
Il cloroacetone è un liquido incolore con un odore pungente; è stato usato nella prima guerra mondiale come gas lacrimogeno.
==Sintesi==
Il cloroacetone può essere sintetizzato per clorazione dell'[[Laboratorio di chimica in casa/Acetone|acetone]].<br />
'''L'esperimento comporta l'utilizzo di gas tossici e reagenti corrosivi, proseguire se si hanno le adeguate capacità e conoscenze, all'aperto o sotto cappa'''<br />
'''Reagenti'''
*Acido tricloroisocianurico (TCCA)
*Acido cloridrico 10% (si consiglia l'utilizzo di concentrazioni superiori)
*Acetone
'''Materiali:'''<br />
*Beuta da vuoto
*Imbuto gocciolatore
*Tubo per gas
*Tubo in vetro
*Contenitore qualsiasi in vetro<br />
 
Inserire nella beuta l'ipoclorito di sodio e attaccarci l'imbuto gocciolatore, un'estremità del tubo andrà connessa al portagomma della beuta e l'altra estremità al tubo in vetro. Inserire l'estremità libera del tubo in vetro nel contenitore nel quale si verserà l'acetone. Mettere nell'imbuto gocciolatore l'acido cloridrico <br />
Aprire il rubinetto dell'imbuto gocciolatore e lasciar reagire fino a che la produzione di cloro cessa.
 
''Oppure''
*Beuta
*raccordo cono maschio-femmina con portagomma laterale
*Imbuto gocciolatore
*Tubo per gas
*Tubo in vetro
*Contenitore qualsiasi<br />
 
Eseguire lo stesso procedimento descritto sopra interponendo tra beuta e imbuto gocciolatore il raccordo cono maschio-femmina con portagomma laterale a cui si attaccherà il tubo per gas.<br />
 
'''Quantità dei reagenti da definire'''
90

contributi