Differenze tra le versioni di "Laboratorio di chimica in casa/Cloro"

nessun oggetto della modifica
(Cloro)
Etichette: Modifica da mobile Modifica da web per mobile
 
Etichette: Modifica da mobile Modifica da web per mobile
 
Il cloro è il secondo degli alogeni, corrisponde al numero 17 della tavola periodica; come tutti gli alogeni è caratterizzato da alta reattività ed elettronegatività: può assumere numerosi stati di ossidazione tra cui il cloruro (Cl<sup>-</sup>) e il perbromato (ClO<sub>4 </sub><sup>-</sup>).
 
==Avvertenze==
 
Il cloro, come il fluoro, è un potente veleno: un'esposizione a non molte ppm può provocare la morte.
 
Esso va perciò maneggiato con estrema cura sotto una cappa di aspirazione ed in un laboratorio ben attrezzato: la sintesi non può essere eseguita in un normale ambiente.
 
==Sintesi dalla candeggina==
 
Unendo una soluzione diluita di NaClO (candeggina) con acido cloridrico (HCl) avverrà una reazione che porterà all'emissione di Cl2, oltre che alla produzione di acqua e cloruro di sodio.
30

contributi