Differenze tra le versioni di "Fisica classica/Leggi di Laplace"

Corretto: "superficie"
(Corretto: "superficie")
Notiamo come sui lati diretti in direzione perpendicolare alla direzione dell'asse di rotazione, la forza che agisce è nulla solo quando tali assi sono paralleli al campo. La forza risultante che si ha su detti lati è nella direzione del piano della spira: se la spira è rigida non hanno alcun effetto sulla dinamica. Se si definisce momento di dipolo di una spira percorsa dalla corrente <math>I\ </math> il vettore:
:<math>\vec m=IL_xL_y\vec n=IS \vec n\ </math>
Dove <math>S\ </math> è la superficesuperficie della spira ed <math>\vec n\ </math> è la normale ad essa. La regola della mano destra ci può aiutare nel definire la direzione del dipolo magnetico. Se infatti la corrente elettrica si avvolge come fanno le dita della mano destra, la direzione di <math>\vec m\ </math> è quella del pollice della mano stessa. Ovviamente se il verso è opposto opposta sarà la direzione del dipolo magnetico.
 
Le dimensioni del momento di dipolo magnetico sono quindi quelle di:
Utente anonimo