Differenze tra le versioni di "Software e didattica/Pacchetti per ufficio"

m
Formato
m (Formato)
<noinclude>{{Software e didattica}}</noinclude>
{{Software_e_didattica}}
=== Pacchetti per l'ufficio ===
La vastissima categoria dei prodotti per l'ufficio comprende programmi dalle caratteristiche molto diverse, ma accomunati dal loro uso prevalente (ma ovviamente non esclusivo) in ambito lavorativo. Agende, libri di indirizzi, calcolatrici, convertitori, calendari si accompagnano di solito alle altre più importanti applicazioni, spesso riunite in pacchetti "Office": wordprocessor (o editor di testo), fogli elettronici (fogli di calcolo), database, impaginatori (desktop publishing), creatori di presentazioni. Gli oggetti didattici realizzabili con questi software sono di vari tipi: testi (.txt<ref>Estensione generica per file di testo senza formattazioni particolari.</ref>, .rtf<ref>Rich Text Format, file ASCII che conserva le informazioni sulla formattazione del testo (tipo e colore del carattere, margini e bordi del documento, ecc.).</ref>, .doc, .odt<ref>Open Document Text, formato “aperto” di documento utilizzato da diversi editor e wordprocessor open source e in particolare dal modulo Writer di OpenOffice.org.</ref>, .pdf) con o senza immagini, grafici e tabelle; fogli di calcolo (.xls<ref>File proprietario del foglio di calcolo Microsoft Excel.</ref>, .sxc<ref>OpenOffice XML, formato “aperto” di foglio di calcolo prodotto dal modulo Calc di Openoffice.org.</ref>, .123<ref>Formato proprietario di Lotus 1-2-3.</ref>, .xml); archivi di dati (.mdb<ref>Formato proprietario di Microsoft Access.</ref>, .dbf<ref>DataBase File, estensione usata per i files prodotti da svariati programmi per la gestione di database.</ref>, .sql<ref>Structured Query Language, linguaggio di interrogazione per database.</ref>); immagini (.jpg, .bmp, .gif, .tif, .svg); animazioni e presentazioni (.ppt, .gif animate). In generale e in genere i software autore sfruttano queste applicazioni per l'ufficio per la creazione e modifica di immagini e oggetti testuali da inserire nelle pagine dei progetti sviluppati. L'elaborazione di oggetti multimediali più complessi (impaginazioni professionali, suoni, animazioni, video) è affidata di solito, come vedremo, a software più specifici.
65

contributi