Differenze tra le versioni di "Genova vista da illustri viaggiatori"

tolti "vedi anche"
(recupero testo da https://it.wikipedia.org/w/index.php?title=Genova_vista_da_illustri_viaggiatori di Utente:Twice25 e altri)
 
(tolti "vedi anche")
[[File:Genova - Veduta dal Palazzo del Pincipe-Audot - da L'Italie..., Paris, Audot Fils, 1834-1837.jpg|upright=1.6|thumb||[[Genova]] vista dal giardino del [[Villa del Principe|Palazzo del Principe]], residenza di [[Andrea Doria]], in un'[[incisione]] della prima metà del [[XIX secolo]] del francese Audot]]
 
{{Citazione|Genovese, dunque mercante|Poeta anonimo del [[XII secolo]]|lingua=lt|Ianuensis, ergo mercator}}
 
La città di '''[[Genova]]''', come molte altre località italiane ricche di fascino e di [[storia]], è stata visitata, raccontata, amata e talvolta anche criticata da numerosi viaggiatori illustri. Le sue strade, le sue fontane, i suoi palazzi, le sue gallerie d'arte hanno destato lo stupore di molti di essi. Talvolta ne hanno registrato anche il disappunto ma, più spesso, anche una ''celebrazione'' la più sfacciatamente iconografica se non improbabile.
 
== Staglieno ==
{{vedi anche|Cimitero monumentale di Staglieno|Staglieno}}
Al cimitero di Staglieno - uno dei vanti cittadini e vero e proprio [[museo]] a cielo aperto - non potevano rimanere indifferenti neppure i ''grandi viaggiatori'' del passato. Della meraviglia che destò in molti di loro la [[cimiteri del mondo|necropoli]] che si staglia alta sulla collina omonima viene dato conto nella voce ad essa dedicata.
 
 
== L'Hotel sulla collina del Principe ==
{{vedi anche|Hotel Miramare di Genova}}
Se fino a tutto l'[[XIX secolo|Ottocento]] lo spostamento da una città all'altra o, ancor più, da una nazione all'altra era privilegio di pochi, ugualmente nelle prime decadi del [[XX secolo]] la parola [[turismo]] non avevo assunto ancora quel significato di fenomeno di massa cui convenzionalmente gli si attribuisce oggi. Ma se fino ai primi anni dell'''era moderna'' ad essere ''gettonata'' da parte della nobiltà anglosassone o mitteleuropea era soprattutto la riviera di ponente, fino all'estrema periferia di [[Pegli]], con i suoi palmizi e le passeggiate lungo il mare, dal [[1920]] lo spostamento del flusso di illustri visitatori verso il centro di Genova si fece più massiccio. La città scopriva all'improvviso una vocazione turistica che non l'avrebbe più lasciata.
 
105

contributi