Differenze tra le versioni di "Software e didattica/Il software autore JClic"

 
== Portabilità e distribuzione dei progetti ==
Interfaccia vuota per JClic [http://www.softwaredidattico.org/files/jclic_interfaccia_vuota.zip], preparata da Giorgio Musilli in linguaggio Delphi, può essere utile per preparare pacchetti personalizzati (come quelli disciplinari già descritti presenti in www.didattica.org/clic.htm) e per distribuire i propri progetti JClic. Basta mettere i progetti (nel formato .jclic.zip) nella directory "jclic". Per il resto è possibile anche inserire i files .jclic.zip in una pagina web e fare riferimento all'applet JClic come indicato in precedenza. Questa possibilità è importante quando si utilizzano a scuola sistemi diversi da Windows.
 
Nelle nuove versioni (0.3.1.0, 0.3.2.0 e 0.3.2.1) JClic permette l'esportazione dei progetti direttamente in Html5 per la loro esecuzione in rete tramite i navigatori Internet e senza bisogno di Java o Flash installato. È una possibilità eccezionale per la pubblicazione on-line dei nostri progetti. Centinaia di esempi si trovano in [http://jclic1.altervista.org/index.html]; bisogna però tenere presente che per il player web ci sono alcune limitazioni: 1) sono assenti i pulsanti "Aiuto" e "Ripeti l'attività"; 2) i suoni degli eventi non sono ancora implementati (funzionano invece i suoni all'interno delle attività); 3) non bisogna usare files .wav, ma solo files .mp3; 4) la riproduzione dei video e la registrazione dei suoni non sono ancora implementate; 5) le attività testuali "Completa il testo", "Ordina gli elementi" e "Identifica gli elementi" non sono ancora implementate; conviene sostituire le attività testuali con attività di "puzzle doppio" usando la funzione "ritagli" per le immagini con i testi da completare; 6) la riproduzione dei files MIDI non è ancora implementata; 7) conviene non convertire progetti più grandi di 10 Mb; 8) il lettore on-line è testato solo con le ultime versioni di Chrome/Chromium e Firefox; 9) le attività con ritagli complessi devono essere verificate caso per caso; 10) usiamo caratteri abbastanza grandi in tutte le attività (16-22 in genere per tutte le attività, almeno 20 per le attività "Scrivi il testo", "Crucipuzzle", "Cruciverba" (schema e definizioni); 11) facciamo in modo (ma questo vale anche per i progetti non on-line) che le dimensioni totali delle finestre delle varie attività sia 800-1000 in orizzontale e 600-700 in verticale.
1 380

contributi