Differenze tra le versioni di "Peeragogia/Apprendimento informale sul luogo di lavoro"

m
Bot: apostrofo dopo l'articolo indeterminativo e modifiche minori
(Rollback da popup. Ripristinata la versione 257043 di Peeragogia)
m (Bot: apostrofo dopo l'articolo indeterminativo e modifiche minori)
 
== L'apprendimento on demand invece dell'apprendimento preventivo ==
Imparare le cose preventivamente, "nel caso in cui", è un progetto destinato a naufragare. Fino a quando non arriva il caso, il lavoratore può sospettare che l'argomento non sia rilevante. Quando, poi, il caso si presenta, le nozioni imparate preventivamente sono ormai andate dimenticate. La conoscenza, come il tessuto muscolare, si deteriora se non viene usata. Ma imparare qualcosa nel momento in cui se ne ha bisogno avvicina l'apprendimento all'applicazione, e ha effetti più duraturi. Dato che non si può prevedere il futuro e l'emergenza è imprevedibile, non si possono elaborare dei programmi di formazione in anticipo perché non si conosce ciò di cui si avrà bisogno. Chi è responsabile dello sviluppo del talento di un 'organizzazione si deve elevare sopra il livello dei programmi di formazione. I programmi statici non vanno bene in un mondo dinamico. Dovremmo concentrarci sull'impostazione delle giuste condizioni di apprendimento. A volte ci vorrà un corso, altre volte l'apprendimento sarà stimolato da esercizi collettivi in libertà, e spesso i manager e i formatori possono farsi da parte e lasciare spazio all'apprendimento che va da sé.
 
==Superare la Sindrome di Stoccolma==
* destreggiarsi in ambienti complessi
* conoscenza dei software
 
 
==Riassunto e conclusioni==
</div>
 
[[Categoria:Peeragogia |Apprendimento informale sul luogo di lavoro]]
{{avanzamento|100%}}
3 150

contributi