Torah per sempre/Due Torah? Scritture e rabbini: differenze tra le versioni

 
== ''Conclusione'' ==
I saggi del periodo talmudico svilupparono il concetto di ''torah min hashamayim'' in modo tale da incorporarci sia la Torah Orale sia la Torah Scritta. Elevarono i Cinque Libri di Mosè al di sopra del resto della Scrittura come criterio per tutta la rivelazione successiva; attribuirono a questi libri lo status di autorità ultima in tutte le questioni di halakhah; vi assorbirono sia gli insegnamenti tradizionali sia quelli innovativi, attraverso il concetto di "Duplice Torah" Orale e Scritta, entrambe ricevute al Sinai, unite insieme da regole di esegesi e trasmesse fedelmente ai saggi e per mezzo dei saggi, e dei loro predecessori risalendo fino a Mosè.
 
Dobbiamo ora esaminare come questo modello di rivelazione venne concretizzato nelle successive interpretazioni dell'ebraismo; solo alla PARTE I, Capitolo 6, saremo in grado di specificare cosa viene compreso sotto il titolo generico di "Torah Orale".
 
 
{{...}}
 
 
 
 
== Note ==
12 688

contributi