Differenze tra le versioni di "Fisica classica/Moti relativi"

\mathbf{F'}_{\mathrm{app}} = - 2 m \boldsymbol\Omega \times \mathbf{v'}_\mathrm{B} - m \boldsymbol\Omega \times (\boldsymbol\Omega \times \mathbf{x'}_\mathrm{B}) - m \frac{d \boldsymbol\Omega}{dt} \times \mathbf{x'}_\mathrm{B}.
</math>|id=8}}
La terra è un sistema di riferimento ruotante con velocità angolare <math> \boldsymbol\Omega =7.292116\cdot 10^{-5}\ rad/s</math> che può essere considerata costante, essendo la sua derivata temporale <math>\frac{d \boldsymbol\Omega}{dt}=-6.47\cdot 10^{-22}\ rad/s^2</math>. Sulla terra quindi non vi è nessun effetto misurabile dovuto alla variazione della velocità angolare, ma invece la forza apparente centrifuga è evidente in quanto apparentemente la forza peso è inferiore
essendo la sua derivata temporale <math>\frac{d \boldsymbol\Omega}{dt}=-6.47\cdot 10^{-22}\ rad/s^2</math>. Sulla terra quindi non vi è nessun effetto misurabile dovuto alla
variazione della velocità angolare, ma invece la forza apparente centrifuga è evidente in quanto apparentemente la forza peso è inferiore
all'equatore rispetto ai poli (l'effetto non è molto vistoso a causa della non perfetta sfericità della terra che è schiacciata ai poli).
La forza di Coriolis è molto evidente quando si hanno oggetti con velocità relativa molto alta rispetto alla terra in direzione perpendicolare
59

contributi