Differenze tra le versioni di "Fisica classica/Moti relativi"

Se da una torre alta 50 m, alla latitudine dell'Italia, viene lanciato un oggetto, se l'attrito dell'aria è trascurabile esso cadrà in un punto a 7,7 mm a est dalla verticale. Dal punto di vista di un osservatore sulla Terra, sistema rotante non inerziale, vi è la forza apparente di Coriolis che causa un moto non rettilineo; dal punto di vista di un osservatore inerziale l'oggetto cade in linea retta, ma durante il tempo di caduta la Terra ruotando gli si sposta di sotto. Nei sistemi di riferimento rotanti la forza di Coriolis dipende dalla velocità relativa rispetto al sistema di riferimento non inerziale, quindi se vi è un apparente equilibrio statico non vi è nessuna forza di Coriolis. Notare che se la stessa cosa fosse stata fatta al polo non si sarebbe osservato nessun allontanamento dalla verticale, mentre se la torre si fosse trovata all'equatore si sarebbe avuta una deviazione maggiore, in quanto vi è il massimo angolo tra velocità angolare della Terra e velocità di caduta.
 
Un altro esempio di forza di Coriolis è dato da quello che succede se vi è una area di bassa pressione su cui convergono dei venti (frecce blu in figura). Se si è nell'emisfero boreale, a causa della rotazione terrestre (o, apparentemente, della forza di Coriolis) una corrente che viene da nord viene deviata verso ovest (tanto più quanto veloce è il vento), mentre una che viene da sud viene deviata verso est. Se non c'è vento, l'atmosfera ruota con la Terra e non si ha formazione di nessun vortice: è quindi la combinazione del moto della Terra e delle correnti d'aria a causare tale effetto. Come conseguenza nell'emisfero boreale i vortici girano in verso antiorario, mentre in quello australe ruotano in senso orario.
 
Mentre è una [[w:leggenda metropolitana|leggenda metropolitana]] il fatto che l'effetto Coriolis determini il senso di rotazione dei vortici che si creano quando si stappa lo scarico di un lavandino: nell'emisfero boreale la rotazione sarebbe in un senso (antiorario), mentre sarebbe opposta nell'emisfero australe (orario).
59

contributi