Differenze tra le versioni di "Biologia per istituti tecnici/La nutrizione"

 
=== Importanti studi sulla correlazione tra nutrizione e malattie ===
 
* [http://epic.iarc.fr/ '''EPIC-Europe''']: coordinato dalla WHO (World Health Organisation) è uno dei più importanti studi di popolazione condotti in Europa e su 10 nazioni. Ha lo scopo di comprendere le relazioni tra nutrizione e malattie (cancro soprattutto). Coinvolge circa 500.000 individui, seguiti per circa 15 anni. Nella relativa [[wikipedia:European_Prospective_Investigation_into_Cancer_and_Nutrition|pagina di Wikipedia]] vengono sintetizzati i '''[[wikipedia:European_Prospective_Investigation_into_Cancer_and_Nutrition|risultati più importanti che emergono da questo studio]]'''.
==== EPIC-Europe ====
** [http://www.epic-oxford.org/ '''EPIC-Oxford''']: all'interno di EPIC-Europe vi è un gruppo di studio particolarmente significativo denominato Epic-Oxford rappresentato da individui con ampie varietà di alimentazione, da coloro che mangiano molta carne ai vegani. E' uno dei più importanti studi condotti sui vegetariani e vegani. I principali risultati di questi studi si possono leggere in questa pagina di [http://www.scienzavegetariana.it/medici/epic_ita.html www.scienzavegetariana.it] e si possono così sintetizzare:
* [http://epic.iarc.fr/ '''EPIC-Europe''']: ,coordinato dalla WHO (World Health Organisation), è uno dei più importanti studi di popolazione condotti in Europa e su 10 nazioni. Ha lo scopo di comprendere le relazioni tra nutrizione e malattie (cancro soprattutto). Coinvolge circa 500.000 individui, seguiti per circa 15 anni. Nella relativa [[wikipedia:European_Prospective_Investigation_into_Cancer_and_Nutrition|pagina di Wikipedia]] vengono sintetizzati i '''[[wikipedia:European_Prospective_Investigation_into_Cancer_and_Nutrition|risultati più importanti che emergono da questo studio]]:'''.
*** I vegani in genere hanno una migliore assunzione di macronutrienti (carboidrati, proteine, grassi), ma bassi introiti di vitamina B12 e calcio.
** Un basso consumo di sodio (sale da cucina) e un aumento di consumo di potassio (da frutta e verdura) migliora la pressione sanguigna.
*** L'indice di massa corporea (BMI=massa/h<sup>2</sup>) è migliore nei vegani e peggiore nei carnivori. Se BMI>30 è indice di obesità, a sua volta associata a diverse malattie croniche (diabete, cancro, malattie coronariche). L'aumento della BMI è legata all'elevata assunzione di proteine e bassa di fibre,
** L'attività fisica rinforza le ossa
*** L'IGF-I è un ormone che stimola la proliferazione cellulare ed è legato al rischio di cancro soprattutto mammella e prostata. Nei vegani ha un valore più basso. Nei vegetariani e carnivori è simile.
** Una dieta ricca di fibre previene il cancro al colon
*** La mortalità dei vegetariani (compresi i vegani) è simile a quella dei carnivori (aspetto ancora in fase di studio).
** L'obesità aumenta il rischio generale di cancro
*** La funzionalità intestinale è migliore nei vegetariani e vegani. Un buon funzionamento dell'intestino abbassa il rischio di tumore al colon-retto.
** Un elevato livello di ormoni sessuali aumenta il rischio di tumore al seno
** Una elevata assunzione di grassi aumenta il rischio di tumore al seno
** Un incremento di consumo di frutta e verdura diminuisce il rischio di tutte le cause di morte precoce
** Una elevata glicemia è collegata con un incremento del rischio di malattie cardiache
** La combinazione di: non fumare, bere con moderazione, essere fisicamente attivi, 5 porzioni di frutta e/o verdura al giorno, si stima aggiunga circa 14 anni di vita  (Khaw ''et al.'' 2008)
** L'assunzione di flavonoidi ( frutta e verdura colorata, vino rosso) nelle donne riduce il rischio di tumore allo stomaco
** La carne lavorata (stagionata, salata, affumicata, ecc.) aumenta il rischio di malattie cardiovascolari e di cancro.
 
==== EPIC-Oxford ====
** [http://www.epic-oxford.org/ '''EPIC-Oxford''']: all'interno di EPIC-Europe vi è un gruppo di studio particolarmente significativo denominato Epic-Oxford rappresentato da individui con ampie varietà di alimentazione, da coloro che mangiano molta carne ai vegani. E' uno dei più importanti studi condotti sui vegetariani e vegani. I principali risultati di questi studi si possono leggere in questa pagina di [http://www.scienzavegetariana.it/medici/epic_ita.html www.scienzavegetariana.it] e si possono così sintetizzare:
*** I vegani in genere hanno una migliore assunzione di macronutrienti (carboidrati, proteine, grassi), ma bassi introiti di vitamina B12 e calcio.
*** L'indice di massa corporea (BMI=massa/h<sup>2</sup>) è migliore nei vegani e peggiore nei carnivori. Se BMI>30 è indice di obesità, a sua volta associata a diverse malattie croniche (diabete, cancro, malattie coronariche). L'aumento della BMI è legata all'elevata assunzione di proteine e bassa di fibre,
*** L'IGF-I è un ormone che stimola la proliferazione cellulare ed è legato al rischio di cancro soprattutto mammella e prostata. Nei vegani ha un valore più basso. Nei vegetariani e carnivori è simile.
*** La mortalità dei vegetariani (compresi i vegani) è simile a quella dei carnivori (aspetto ancora in fase di studio).
*** La funzionalità intestinale è migliore nei vegetariani e vegani. Un buon funzionamento dell'intestino abbassa il rischio di tumore al colon-retto.
 
==== Raccomandazione dell'AIRC ====
* Le '''12 raccomandazioni dell'Agenzia Internazionale per la Ricerca sul Cancro''' (IARC), pubblicate nel 2014, contengono importanti indicazioni sia sull'alimentazione ma anche su altri aspetti, per ridurre il rischio di sviluppare tumori. [http://cancer-code-europe.iarc.fr/index.php/en/ Sito ufficiale]. [http://www.airc.it/prevenzione-tumore/per-tutti/codice-europeo-contro-il-cancro/ Sito dell'Airc].
*# Non fumare
*# Non fumare in casa (per evitare il fumo passivo)
*# Cerca di rimanere normopeso con una dieta equilibrata e attività fisica
*# Cerca di essere fisicamente attivo tutti i giorni (riduce il rischio di cancro in generale)
*# Segui una dieta sana
*## mangia principalmente cereali integrali, legumi, verdura e frutta
*## limita i cibi ad alto contenuto calorico (cibi con alto contenuto di zuccheri e grassi) ed evita le bevande zuccherate
*## evita la carne conservata; limita la carne rossa e i cibi ad alto contenuto di sale
*# Limita l'assunzione di alcolici
*# Evita lunghe esposizioni al sole (favoriscono i tumori alla pelle)
*# Sul luogo di lavoro, proteggiti dall'esposizione ad agenti cancerogeni seguendo le istruzioni in merito alla sicurezza
*# Controlla se in casa sei esposto ad alti livelli di radiazioni radon. Attivati per ridurre i livelli di esposizione al radon
*# Per le donne: l'allattamento riduce il rischio di cancro nella donna. La terapia ormonale sostitutiva (HRT) aumenta il rischio di alcuni tipi di cancro.
*# Assicurati che il tuo bambino sia vaccinato per epatite B e Papillomavirus (HPV) (per le ragazze)
*# Aderisci ai programmi di screening per cancro all'intestino (uomini e donne), cancro al seno (donne), cancro alla cervice (donne).
 
* Un articolo pubblicato nell'[http://www.thelancet.com/journals/lanonc/article/PIIS1470-2045%2815%2900444-1/fulltext ottobre 2015 dall'AIRC su Lancet Oncology] sintetizza il risultato di uno studio fatto da 22 scienziati che hanno analizzato 800 studi epidemiologici che hanno analizzato la relazione tra cancro e conusmo di carne in diversi continenti, popolazoni e diete. Questo studio conclude che le '''carni lavorate''' (affumicate, stagionate, salate, conservate) sono '''sicuramente cancerogene.''' Le '''carni rosse non lavorate''' vengono definite '''probabilmente cancerogene'''. Lo sviluppo del cancro è favorito anche da un eccessivo consumo ed una cottura fritta o alla brace.
 
* [[w:Progetto_Cina#T._Colin_Campbell_e_The_China_Study|'''Progetto Cina''']]: è un ampio studio epidemiologico condotto da università americane, inglesi e cinesi, coordinato dal dott. Colin Campbell, pubblicato nel 2005, condotto in Cina tra il 1983 e il 1989. È un'indagine sul rapporto tra alimentazione, condizioni ambientali, tradizioni sociali e malattie. [[wikipedia:The_China_Study|(Sito in inglese]]). il risultato (contestato) più significativo è che maggiore incidenza hanno in una dieta i cibi di origine animale, maggiore probabilità si hanno di sviluppare le "malattie dell'abbondanza" tipiche dei paesi sviluppati come obesità, ipercolesterolemia, malattie vascolari, cancro (soprattutto al colon e seno), osteoporosi, diabete. La critica maggiore a questo studio è sulla metodologia adottata che ha evitato il peer-review e in secondo luogo l'elevato numero di correlazioni studiate che rende satisticamente poco attendibile lo studio. In [http://www.airc.it/cancro/disinformazione/the-china-study/ questa pagina dell'AIRC] si evidenziano le criticità di questo studio.
==== Progetto Cina ====
* [[w:Progetto_Cina#T._Colin_Campbell_e_The_China_Study|'''Progetto Cina''']]: è un ampio e controverso studio epidemiologico condotto da università americane, inglesi e cinesi, coordinato dal dott. Colin Campbell, pubblicato nel 2005, condotto in Cina tra il 1983 e il 1989. È un'indagine sul rapporto tra alimentazione, condizioni ambientali, tradizioni sociali e malattie. [[wikipedia:The_China_Study|(Sito in inglese]]). il risultato (contestato) più significativo è che maggiore incidenza hanno in una dieta i cibi di origine animale, maggiore probabilità si hanno di sviluppare le "malattie dell'abbondanza" tipiche dei paesi sviluppati come obesità, ipercolesterolemia, malattie vascolari, cancro (soprattutto al colon e seno), osteoporosi, diabete. La critica maggiore a questo studio è sulla metodologia adottata che ha evitato il peer-review e in secondo luogo l'elevato numero di correlazioni studiate che rende satisticamente poco attendibile lo studio. In [http://www.airc.it/cancro/disinformazione/the-china-study/ questa pagina dell'AIRC] si evidenziano le criticità di questo studio.
 
=== Fonti delle informazioni ===
2 095

contributi