Differenze tra le versioni di "Didattica e Wikibooks/Organizzare l'attività didattica"

m
indentazione titoli
(Cominciare in modo semplice)
m (indentazione titoli)
Poiché ogni alunno avrà un ruolo preciso e diverso (alcuni ruoli però possono essere in comune) dagli altri componenti del suo gruppo, ogni alunno lavorerà e svilupperà competenze diverse dagli altri. Ad esempio un gruppo avrà chi si occupa dei testi, chi delle immagini, chi di immettere e formattare il materiale su wikipedia, chi dei filmati, ... ecc, sono molti gli aspetti che possono essere sviluppati su una pagina di wikibooks!
 
====== Quanti alunni nel gruppo? ======
Le competenze di base che devono essere presenti in un gruppo sono tre (per cui penso che in un gruppo ci dovrebbero essere almeno tre alunni):
# saper '''elaborare un testo analizzando le fonti'''; questo è l'aspetto più delicato e potrebbe essere utile affidare questo ruolo a più alunni
* oppure si possono '''assegnare più alunni alla stesura e revisione del testo''', essendo l'aspetto più importante di una pagina wikibook.
 
====== Come selezionare gli alunni? ======
Gli alunni tendono spontaneamente a riunirsi in gruppi, in base a simpatie, interessi, affinità.<br />Nella classe quindi si vengono a formate dei gruppi più o meno fissi, a discapito di una vera integrazione, che invece l'attività didattica dovrebbe favorire.
 
* Un altro criterio è quello di "che cosa vorresti fare": agli alunni si può chiedere cosa vorrebbero fare, in ordine di preferenza (es. 1° fare ed elaborare le foto - 2° scrivere i testi - 3° lavorare su wikibooks) e tenerne conto, se possibile quando si assegnano i ruoli. Questo criterio si può anche applicare al contrario in modo da favorire e stimolare competenze che in genere sono scarse. Quest'ultima scelta però può portare ad un risultato più modesto, pur restando validissima da un punto di vista educativo.
 
====== Assegnare i ruoli ======
Ogni alunno deve avere un ruolo (o più ruoli) ben preciso, in base al quale sarà valutato.
 
== Attività didattica tra classi parallele ==
Questa ha il vantaggio di favorire le '''relazioni sociali''' tra alunni e docenti di classi diverse (ma con esigenze di programma simili), dando un maggiore senso di comunità. Permette inoltre di affrontare un argomento con '''più forze mentali''' in gioco, e quindi di raggiungere un risultato migliore.
 
<br />
Il lavoro potrebbe rientrare in un progetto interdisciplinare e interclasse, in modo che docenti di diverse discipline e di classi diverse siano coinvolti. Un docente fa da coordinatore. Le discipline coinvolte potrebbero essere:
* la disciplina di riferimento dell'argomento scelto (es. Scienze);