Differenze tra le versioni di "Fisica classica/Dinamica"

errori ortografici
(errori ortografici)
 
Vale la pena di considerare due altri casi: quando una persona cammina spinge contro il suolo ed il suolo spinge la persona; nel nuoto, una persona interagisce con l'acqua, spingendo l'acqua indietro, e simultaneamente l'acqua spinge la persona in avanti. In tutti questi casi la forza dipende dall'attrito che vedremo in seguito.
 
 
 
 
 
= Equilibrio =
da cui:
:<math>\cos \theta=\frac g{\omega^2 L}\ </math>
Ma poichèpoiché il coseno non è mai maggiore di 1 vi è un limite inferiore alla velocità angolare cioè:
:<math>\omega^2\ge \frac gL\ </math>
Cioè al di sotto di questo valore della velocità angolare non si può avere il moto di un pendolo conico.
Assunta come origine delle x la posizione di equilibrio.
 
Il moto che ne risulta è un [[Fisica classica/Cinematica#Moto armonico semplice|moto armonico]] rispetto alla posizione di equilibrio come avevamo visto in cinematica. Con una pulsazione carattteristicacaratteristica data da:
:<math>\omega = \sqrt{\frac{k}{m}}</math>.
 
:<math>v(t)=v_{\ell}\left(1-e^{-t/\tau}\right)\ </math>
Quando il tempo è molto maggiore della costante di tempo <math>\tau\ </math>, il corpo cade con velocità limite:
<math>v_{\ell}\ </math>. Se vogliamo vedere cosa succede durante la caduta inizialmente la forza peso domina (lll'attrito viscoso è trascurabile), via via che aumenta la velocità aumenta l'attrito viscoso fino a compensare completamente la forza peso, il moto a questo punto diventa rettilineo uniforme in quanto la risultante delle forze diviene nulla. La forza di attrito viscoso è molto importante sulla superficie della terra, in cui vi è l'atmosfera ed è la ragione per cui qualsiasi moto sulla terra pure in presenza di una forza costante diventa un moto rettilineo uniforme.
 
Se '''Re''' è maggiore di uno, ma non troppo grande, la forza di attrito è proporzionale al quadrato della velocità,
 
[[Categoria:Fisica classica|Dinamica]]
{{Avanzamento|100%|03 marzo 20152016}}