Differenze tra le versioni di "Storia della letteratura italiana/Mario Luzi"

m
fix dopo spostamento
m (Bot: fix citazione web (v. discussione), replaced: quote → citazione)
m (fix dopo spostamento)
Sono questi, anni importanti per l'esordio poetico del giovane Luzi che a Firenze, stringe amicizie con giovani impegnati nella [[Ermetismo (letteratura)|cultura ermetica]], come [[Piero Bigongiari]], [[Alessandro Parronchi]], [[Carlo Bo]], [[Leone Traverso]], nonché l'importante e instancabile critico [[Oreste Macrì]].
 
Collabora alle riviste d'[[avanguardia]] come ''[[Frontespizio]]'', ''[[Campo di Marte (rivista)|Campo di Marte]]'', ''[[Paragone (rivista)|Paragone]]'' e ''[[Letteratura]]''.
 
Esce nel [[1935]] la sua prima raccolta poetica ''[[La barca (Mario Luzi)|La barca]]''. Nel [[1938]] inizia l'insegnamento alle scuole superiori che lo porterà a [[Parma]], a [[San Miniato]] e infine a [[Roma]] dove lavorerà alla [[Sovrintendenza bibliografica]].
1

contributo