Differenze tra le versioni di "Chimica per il liceo/Elettrochimica"

Come si fa a capire che una reazione è '''redox'''? Bisogna controllare '''se cambiano i numeri di ossidazione di alcune sostanze chimiche'''.
 
Esempio di reazione redox (non bilanciata): il ferro che si ossida con l'ossigeno. È una classica reazione di ossidazione del ferro che forma la ruggine. Si osservi come ogni atomo di ferro si ossida perdendo tre elettroni mentre ogni atomo di ossigeno si riduce acquistando due elettroni.
 
(numero. di ossidazioneossidaz) 0 + 0 -> +3 -2
 
(reazione chimica) Fe + O<sub>2</sub> -> Fe<sub>2</sub>O<sub>3</sub>
 
In generale si può anche prevedere il comportamento ossidante o riducente degli elementi, basta pensare a come varia l'elettronegatività nella tavola periodica.
* '''Metalli alcalini e alcalino-terrosi''':tendono a perdere facilmente gli elettroni più esterni e quindi si ossidano facilmente e suono buoni riducenti.
* Gli '''elementi dei gruppi a destra''' della tavola periodica (tranne i gas nobili) tendono a prendere elettroni per completare l'ottetto. Si riducono facilmente e sono buoni ossidanti.
* Gli elementi dei '''gruppi intermedi''' possono cedere o acquistare elettroni a seconda della situazione chimica.
 
== Bilanciamento di reazioni redox ==
 
== La pila elettrica ==
2 273

contributi