Sardo/Pronuncia (fonosintassi): differenze tra le versioni

 
==NOTE==
'''Nelle qui presenti coniugazioni, ed in generale nella redazione per iscritto di tale grammatica, è necessario ricordare che non vi è riportata la vocale paragogica'''; ad esempio, le voci verbali andrebbero così pronunziate: Dèo sò''e'', tùe fàches''e'', ìssu càntat''a'', nòis andàmmus''u'', bòis''i'' cherìes''e'', ìssas sùn''i'' / ''u'' etc.
 
A proposito, per quanto pertiene al verbo ''èsser'' (essere):
439

contributi