Differenze tra le versioni di "Laboratorio di chimica in casa/Didattica"

basre-->basare
(basre-->basare)
Il gradimento delle esperienze di laboratorio o di teoria inerenti alla chimica è però molto soggettivo. C'è chi si innamora sin da subito di cose semplici come la formazione di un precipitato o del design di una buretta, c'è chi ama gli esperimenti solo se fanno il botto, per cui necessita di tempo per abituarsi agli esperimenti "banali", e c'è chi invece detesta il laboratorio, con i suoi odori, i suoi rischi e la sua confusione.
[[File:Nile blue 05.jpg|left|450px]]
Lo scrittore si può basrebasare quindi su due princìpi per rendere questo manuale più divertente possibile:
* Lasciare al lettore la scelta di ciò di cui occuparsi fra molte possibilità aiutandolo ad orientarsi nella scelta.<ref>Per questo il libro è diviso in undici capitoli, ognuno con la sua pagina introduttiva.</ref>
* Partire dal presupposto che "''la chimica è bella''". Per cui basta curare l'estetica del modulo, cercando di renderlo il più completo possibile, per farlo diventare attraente quanto una rivista di torte alla panna.
680

contributi