Laboratorio di chimica in casa/Come modificare il libro: differenze tra le versioni

Tutti possediamo un'innata capacità, più o meno sviluppata, di collegare le informazioni che abbiamo nella testa, costruendo immagini, teorie, piani e meccanismi diversi da ciò che avevamo visto fino ad allora. In certe persone questa capacità è molto sviluppata (a volte tanto da definirsi ''genio'') e viene vissuta come una vera e propria vocazione. È questo che accende la passione nelle persone creative: l'innamorarsi delle cose belle che la loro stessa mente produce.
 
Mentre il semplice "divertirsi" consiste nel riprodurre un'esperienza avvertita come gradevole, senza necessariamente usare la fantasia (talvolta limitandosi a consumare e distruggere) e la curiosità è una sete di sapere, di collezionare nuove informazioni, l'''impulso creativo'' invece è un bisogno di realizzare le proprie idee,.<ref>Nel paragrafo dedicato al background pedagogico di farlequesti punti chiave è spiegato meglio il ruolo della motivazione nell'esercizio di un'abilità. Per approfondire si veda [http://www.psy-flow.com/sites/psy-flow/files/docs/flow.pdf uscirequi] dallaa propriapagina immaginazione4.</ref>
 
Chi crea ha soprattutto uno scopo da
contemporaneamente e nella maniera più soddisfacente.
 
Viceversa, cercare di limitare la possibilita'possibilità di creare provoca una serie di emozioni negative
(frustrazione, insoddisfazione, perdita di interesse, rabbia...)
 
L'ultima cosa indispensabile da sviluppare nel lettore per renderlo autonomo è la consapevolezza, ovvero l'essere a conoscenza della sua situazione: quale sia il metodo di studi più adatto a lui e quale non lo è, quali esperimenti è in grado di compiere e quali sono troppo pericolosi, quanto è importante la teoria rispetto alla pratica e viceversa ecc. Necessita in altre parole della maturità di compiere le scelte migliori per lui.
 
=== Motivazione ===
=== Ritenere utile ciò che si sta facendo ===
Può apparire inusuale considerare questo elemento in un manuale dedicato a un passatempo, ma aldilà del divertimento è la motivazione l'elemento fondamentale per percepire un'esperienza come coinvolgente.
 
Lo studio viene solitamente visto come l'assimilazione di informazioni utili a raggiungere uno scopo, e sforzi e sacrifici non vengono compiuti se non hanno un significato. Perciò una persona può dedicarsi a una passione impegnativa solo se motivata.
 
Compiere esperimenti chimici per passatempo non richiede necessariamente una motivazione (ma piuttosto piacere nel praticarli) tuttavia è proprio la motivazione che ha permesso a questo libro di crescere, nonostante le grandi difficoltà.
* La validità didattica di un approccio come questo alla chimica va valorizzato poiché è a utile a sviluppare mentalità produttive e fertili.
* Vi sono dei grandi vantaggi personali nel portare avanti una passione: ci si allena, acquisendo abilità e cultura, ben radicate nella memoria poiché fissate dall'esperienza.
Per questo si consiglia al lettore di riflettere sempre su quali obiettivi possono spingere una persona a impegnarsi in una attività: ve ne sono infiniti per infinite situazioni; chi li ha compresi guadagna abilità e conoscenze nel praticarle, mentre molti sfortunati non coltivano le potenzialità perché non hanno ancora abbracciato una motivazione per utilizzarle.
 
== Valutazione pedagogica dei punti chiave ==
== Convenzioni di Wikibooks ==
==Bibliografia==
* Mihaly Csikszentmihalyi - [http://www.psy-flow.com/sites/psy-flow/files/docs/flow.pdf FLOW: The psychology of optimal experience]
* Edward De Bono - Il pensiero laterale
* Committee on Developments in the Science of Learning - [http://www.colorado.edu/MCDB/LearningBiology/readings/How-people-learn.pdf How people learn]
 
== Note ==