Laboratorio di chimica in casa/Come modificare il libro: differenze tra le versioni

Nessun oggetto della modifica
 
=== Divertimento ===
[[File:Bi-crystal-white-backgroundChemical garden 9167 Nevit cr.jpg|rightleft|300px200px]]
[[File:A-DNA orbit animated.gif|right|250px]]
Sono tanti i motivi che possono spingere una persona a studiare questa materia, quello che spinge a renderla il proprio '''''hobby''''' è certamente il divertimento!<ref>Inteso come sensazione piacevole: divertente, soddisfacente, stimolante, rilassante, stupefacente...</ref> Cristalli, fiamme, distillatori, batterie, composti di colori diversi, nuvole di precipitato e oli aromatici... La chimica ha una componente estetica molto forte, sia sensoriale (colori, forme, profumi, rumori) che filosofica (saper trasformare una sostanza in un'altra, sapere che il nostro corpo e tutto l'universo sono fatti di atomi e molecole, sapere che la chimica è molto influente sulla vita di tutti i giorni). Assieme alla sua progenitrice alchimia ha da sempre stupito e intrigato, facendo sentire semionnipotenti (o per lo meno "fichi") buona parte dei suoi praticanti.
 
Il gradimento delle esperienze di laboratorio o di teoria inerenti alla chimica è però molto soggettivo. C'è chi si innamora sin da subito di cose semplici come la formazione di un precipitato o del design di una buretta, c'è chi ama gli esperimenti solo se fanno il botto, per cui necessita di tempo per abituarsi agli esperimenti "banali", e c'è chi invece detesta il laboratorio, con i suoi odori, i suoi rischi e la sua confusione.
[[File:Nile blue 05.jpg|left|450px]]
 
Lo scrittore si può basre quindi su due princìpi per rendere questo manuale più divertente possibile:
* Lasciare al lettore la scelta di ciò di cui occuparsi fra molte possibilità aiutandolo ad orientarsi nella scelta.<ref>Per questo il libro è diviso in undici capitoli, ognuno con la sua pagina introduttiva.</ref>