Differenze tra le versioni di "Chitarra/Lettura del pentagramma"

→‎60 px|Introduzione: un po' di storia: le note esistevano già da molto prima...
(→‎60 px|Introduzione: un po' di storia: le note esistevano già da molto prima...)
 
== [[File:P_ancient.png|60 px|]]Introduzione: un po' di storia ==
LeI nomi delle '''note musicali''' usati in italiano e altre lingue sono originate dal beato '''Guido d'Arezzo''', monaco benedettino, attorno all'anno 1000, il quale compose un canto latino in onore di San Giovanni Battista che si intitolava: '''Ut queant laxis''' e le sillabe iniziali dei versi di questo canto rappresentavano appunto le nostre note attuali (do, re, mi, fa, sol, la, si). L'unico cambiamento approntato nel corso dei secoli fu che Ut, sillaba un po' scomoda da pronunciare, fu cambiata in Do dal fiorentino Giovan Battista '''Do'''ni (cosa realizzata probabilmente in proprio onore nel 17° secolo).
 
Utente anonimo