Differenze tra le versioni di "Chitarra/Lettura del pentagramma"

 
== I tagli addizionali ==
Per noi italiani le note sono Do, re, mi, fa, sol, la, si invece, come già detto, la notazione anglosassone corrispondente è C, D, E, F, G, A, B. Praticamente gli inglesi in realtà, anzichè partire con la denominazione delle note musicali col Do, partono iniziando dal La (A, B, C, D, E, F, G) ovvero dalla relativa minore del Do. Le note che si trovano oltre le righe del pentagramma si avvalgono dei '''tagli addizionali''' per essere rappresentate. Praticamente la loro funzione è quella di estendere il pentagramma e di rendere possibile di rappresentare suoni più alti o più bassi rispetto a quelli all'interno del pentagramma stesso e non si va mai oltre i 4 tagli addizionali per chiave.<br />
 
[[File:Notes_below_the_ledger_lines_and_piano_position.jpg|400 px]]<br /><br />
Per noi italiani le note sono Do, re, mi, fa, sol, la, si invece, come già detto, la notazione anglosassone corrispondente è C, D, E, F, G, A, B. Praticamente gli inglesi in realtà, anzichè partire con la denominazione delle note musicali col Do, partono iniziando dal La (A, B, C, D, E, F, G) ovvero dalla relativa minore del Do.<br />
 
 
Le note che si trovano oltre le righe del pentagramma si avvalgono dei '''tagli addizionali''' per essere rappresentate. Praticamente la loro funzione è quella di estendere il pentagramma e di rendere possibile di rappresentare suoni più alti o più bassi rispetto a quelli all'interno del pentagramma stesso.
<br />
[[File:Notes_below_the_ledger_lines_and_piano_position.jpg|400 px]]
<br />
 
== Le pause ==
7 459

contributi