Le religioni e il sacro/La religione/Il termine "religione" nelle altre lingue: differenze tra le versioni

nessun oggetto della modifica
Nessun oggetto della modifica
{{q|Annuncio e celebro in lode del benefico ed efficace Manthra, ašavan, rivelazione contro i daēva; rivelazione che viene da Zarathuštra, e in lode di Daēna, la buona religione mazdea, che ha un'antica Tradizione|''Avestā'' I, 13. Traduzione di Arnaldo Alberti, in ''Avestā''. Torino, UTET, 2008, pag.92|nivaêdhayemi hañkârayemi mãthrahe speñtahe ashaonô verezyanguhahe dâtahe vîdaêvahe dâtahe zarathushtrôish darekhayå upayanayå daênayå vanghuyå mâzdayasnôish|lingua=ave}}
 
=== Il termine "religione" nelle culture del India|Subcontinente indiano ===
[[File:Flag of India.svg|150px|thumb|La bandiera dell'India. Al centro della bandiera è collocato, raffigurato in blu, il Cakra di Aśoka ovvero il sigillo che compare negli editti promulgati dall'imperatore indiano Aśoka (304-232 a.C.) e che rappresenta il ''Dharmacakra'', la "Ruota del Dharma".]]
 
4 842

contributi