Differenze tra le versioni di "Le religioni della Mesopotamia/Le origini"

# Fase di Ḥassuna e Samarra (5500 a.C.-5000 a.C.). Questi due siti archeologici sono collocati in quella che poi risulterà essere la regione degli Assiri. Sono state rinvenute sepolture con oggetti, prova di credenze nell'oltretomba.
# Fase di Tell Ḥalaf (5000-4500 a.C.). In questa località, situata nella parte nord orientale della Mesopotamia sono state rinvenute statuine in argilla della "dea madre", propria dei culti sulla fecondità.
# Fase di Eridu (4500-4000 a.C.). La rivoluzione neolitica raggiunge ora l'estremo sud della Mesopotamia, creando villaggi nei pressi del Golfo Persico. Il contesto ambientale è tuttavia diverso e richiede la costruzione di canali per l'irrigazione.
# Fase di Eridu (4500-4000 a.C.).
# Fase di ʿHubaid (4500-4000 a.C.). Anche il centro ʿHubaid si trova sulla riva settentrionale del Golfo Persico, questo centro è pressoché contemporaneo a quello di Eridu. In questo centro meridionale sono state rinvenute statuine di terracotta e possibili ambienti templari.
# Fase di ʿHubaid (4500-4000 a.C.).
# Fase di Uruk e Gemet Naṣr (3500-2800 a.C.). Nella città di Uruk abbiamo la più imponente sede civile e religiosa di questo periodo che ci ha consegnato la più antica forma di scrittura. Affermandosi come primo centro della c.d. "rivoluzione urbana".
 
===La rivoluzione urbana===
4 810

contributi