Differenze tra le versioni di "Probabilità/Introduzione"

nessun oggetto della modifica
 
 
La teoria della [[Probabilità]] formula una conoscenza incompleta riguardante la probabilità di un evento. Ad esempio, un meteorologo potrebbe dire che c'è ilun 60% di possibilità che domani pioveràpiova. Questo èsignifica loche stessoin che6 direcasi chesu ci10 sono, 6quando possibilitàla suterra 10si chetrova pioverànelle nellostesse statocondizioni, attuale delpioverà mondo.
 
Una '' probabilità '' è un numero reale <math>p \in [0,1]</math>. Nel linguaggio comune, il numero è generalmente espresso in percentuale (da 0% a 100%) anziché unin numero decimale (cioè, una probabilità di 0,25 è espressasi esprime come 25%). Una probabilità del 100% significa che un evento è certo. Nel linguaggio quotidiano, con una probabilità dello 0% si intende che l'evento è impossibile, ma (di solito, in cui ci sono un' infinità di possibili risultati) un evento, a cui viene attribuito originariamente una probabilità dello 0%, può essere quello che sieffettivamente verificaavviene. In alcune situazioni, è certo che lall'evento che siaccade verificaè saràstato quelloall'inizio cheattribuito originariamenteuna vieneprobabilità attribuitopari con probabilitàa zero (ad esempio, nel selezionare un numero uniformemente tra 0 e 1, la probabilità di selezionare un datoqualsiasi numero è zero, ma è certo che verrà selezionato un tale numero verrà selezionato).
 
Un altro modo per fareriferire riferimento allala probabilità di un risultato è dalle sue '' probabilitàpossibilità '': il rapporto tra la probabilità di "successo" (l'evento si verifica l'evento) e la probabilità di "guastofallimento" (l'evento non si verifica). Nel mondo delle scommesse (indove cuiviene si è evolutasviluppata la "probabilità") le probabilitàpossibilità sono espresse come il rapporto tra la postasomma in gioco rischiatapuntata da ciascun partecipante in unanella scommessa. Per esempio: un bookmaker che offre la probabilità di 3/1 "controsu" un cavallo, e pagherà unoallo scommettitore tre volte la lorosua quotapuntata (se il cavallo vince). Infatti, il bookmaker (ignorando ievitando fattori come la sua eventualepossibile necessitànecessita di "licenziarepagare" scommesse che lo espongonoportino alla possibilità di una perdita complessivacomplessivamente inaccettabile) annunciadichiara chedi lui pensapensare che il cavallo ha una probabilità diun 1/4 di vincerepossibilità di vittoria. Utilizzando la definizione matematica di probabilità, "possibilità di vincere" : "possibilità di non vincere" = 1/4: 3/4 = 1: 3 o 1/3. Così un evento con una probabilità del 25% ha la probabilità delil 33% di possibilità. Questa disparità è ancora più evidente quando un evento ha una probabilità del 50% (per esempio, le probabilità di una moneta che mostra la testa è del 50%: 50% = 1: 1 o 1).
 
==Tipi di probabilità==
8

contributi