Differenze tra le versioni di "Laboratorio di chimica in casa/Il metodo del chimico"

nessun oggetto della modifica
{{Avanzamento|50%|18 novembre 2014}} __NOTOC__
 
Ogni oggetto è composto da sostanze possibilmente utili in un laboratorio di chimica domestico.
{| align="right" style="text-align:center; margin-left:30px; margin-right:30px;"
 
|[[File:Crystal kview.png|70px]]
|-
|<big>'''↓'''</big>
|-
|[[File:Icon verified chemical structure.svg|90px]]
|-
|<big>'''↓'''</big>
|-
|[[File:Distillation by Alembic.svg|80px]]
|}
La maggior parte di queste ha una composizione chimica definita e schedata: le leghe, i detersivi, i farmaci, le colle, le plastiche, i coloranti ecc. sono sostanze sintetiche di composizione brevettata. Anche le sostanze biologiche/naturali come le piante ed i minerali sono largamente studiate ed analizzate, dalle sequenze di amminoacidi nelle proteine alla percentuale di principi attivi in una pianta o di elementi in un minerale. <br />
Raccogliere informazioni prima di iniziare a fare qualsiasi esperimento ci permette di spendere meno tempo nel fare analisi e prove a vuoto, di valutare i rischi di ogni esperimento, di stimare la convenienza (economica) di un processo chimico rispetto a un altro e di prevedere i risultati dei nostri esperimenti, o per lo meno di avere degli indizi per orientarci.